Vaccini, Rostan (IV): “Accordi con Pfizer per produrli in Italia”

0
289 Visite

“E’ preoccupante la decisione unilaterale di Pfizer di ridurre di un terzo la fornitura di vaccini anti Covid, pianificata con il Commissario Domenico Arcuri, a partire dal prossimo lunedì. Alla vigilia delle vaccinazioni al personale delle RSA e degli ultraottantenni, questa scelta è un colpo durissimo alla salute pubblica che rischia di mettere a rischio la buona riuscita dell’intero Piano. Se Pfizer non è in grado di mantenere gli impegni con il nostro Paese e con l’Unione Europea si percorra immediatamente la strada degli accordi commerciali per produrre il vaccino negli stabilimenti di casa nostra. Ciò consentirebbe di sottrarsi alle difficoltà dell’azienda e di poter avere il controllo completo sull’intera filiera del Piano vaccini. L’Italia, che è bene ricordare è il primo produttore farmaceutico dell’UE, è in grado di accettare e vincere la sfida della produzione ‘in house’ potendo contare su diversi stabilimenti  che sarebbero già pronti a partire”. Questo il commento di Michela Rostan, vicepresidente della Commissione Affari sociali della Camera, alla decisione di Pfizer di ridurre la fornitura di vaccini.

Area degli allegati

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03