Scampia: minaccia il vicino con una balestra, denunciato. Sant’Antimo: arrestato spacciatore

0
331 Visite

Ieri sera gli agenti del Commissariato Secondigliano, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti in uno stabile di via Monte Rosa per una lite condominiale.
I poliziotti, giunti sul posto, sono stati avvicinati da un condomino che ha riferito di essere stato aggredito da un vicino il quale lo aveva minacciato con una balestra e una pistola.
Gli agenti hanno bloccato l’aggressore nel suo appartamento dove hanno rivenuto, occultati in un armadio, una balestra, due frecce e una pistola replica completa di caricatore con 12 pallini in ferro.
G.S., 60enne napoletano con precedenti di polizia, è stato denunciato per minacce aggravate e porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato di Frattamaggiore, durante il servizio di controllo del territorio, hanno visto in via Giacinto Gigante a Sant’Antimo un viavai di persone che entravano ed uscivano da un palazzo.
I poliziotti, entrati nell’edificio, hanno bloccato un uomo in un appartamento  e hanno rinvenuto, occultati in un mobile della cucina, 19 involucri con 13 grammi circa di cocaina, un bilancino e diverso materiale per il confezionamento della droga.
Eduardo Garofalo, 36enne santantimese con precedenti di polizia, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Napoli 16 gennaio 2021

——————————

San Ferdinando: controlli straordinari, denunciati due parcheggiatori abusivi.

Ieri sera gli agenti del Commissariato San Ferdinando hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nella zona di Chiaia e dei “baretti”.
Durante l’attività sono state identificate 92 persone, controllati 22 veicoli di cui 8 motoveicoli, e contestate 3 violazioni del Codice della Strada per divieto di sosta; inoltre, sono state sanzionate 12 persone per inottemperanza alle misure anti Covid-19 poiché sorprese a consumare bevande alcoliche nei pressi dei locali e senza rispettare il distanziamento sociale.
Inoltre, in via Nicola Nisco e in via Riviera di Chiaia, i poliziotti hanno bloccato e denunciato due napoletani con precedenti di polizia già sottoposti a Dacur (divieto di accesso alle aree urbane) poiché stavano svolgendo nuovamente l’attività di parcheggiatori abusivi e per inosservanza dei provvedimenti dell’autorità.
Infine, sono stati identificati e sanzionati per inottemperanza alle misure anti Covid-19 diciannove minorenni che, lo scorso 9 gennaio, avevano creato un assembramento in via Carducci.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03