Mugnano, due iniziative per la Giornata Internazionale della Donna

0
830 Visite

Giornata Internazionale della Donna, due le iniziative patrocinate dall’amministrazione Sarnataro. La prima, realizzata dalla Commissione consiliare alle Pari Opportunità, si intitola “La Libertà di essere Donna” e consiste in un video nel quale si alternano immagini e voci che richiamano il diritto di tutte le donne ad essere ciò che vogliono, scevre dai giudizi e condizionamenti “tradizionali”. Il video sarà diffuso l’8 marzo sulle piattaforme social. “Ringrazio le volontarie che hanno prestato la loro voce per questa iniziativa – dichiara la presidente della Commissione Daniela Puzone – A causa dell’emergenza sanitaria non è stato possibile organizzare un vero e proprio evento, ma volevamo comunque tenere alta l’attenzione sul tema delle discriminazioni e sull’affermazione dei diritti delle donne, la cui consapevolezza purtroppo ancora manca”. La seconda iniziativa, invece, è della scuola Illuminato Cirino. Si tratta anche in questo caso di un video dal nome “(Col)Legarsi” sulla violenza di genere, patrocinato dal Comune.

“Celebrare l’otto marzo al termine di un anno così particolare – spiega la professoressa Masturzo che ha curato il progetto – richiedeva un’azione fortemente unificatrice che restituisse il senso di tutti i contatti e di tutte le relazioni che in questo lungo tempo abbiamo destrutturato e dovuto ristrutturare in tempi e modi diversi. Il video prende avvio dallo studio delle opere di Maria Lai ed è testimonianza delle emozioni profonde e delle speranze che i nostri giovani allievi hanno saputo riconoscere e mettere in campo”. Anche questo video sarà diffuso online. “Ringrazio la professoressa Masturzo per la collaborazione e tutti i membri della Commissione Pari Opportunità che, nonostante il difficile periodo, hanno lavorato per accendere nuovamente i riflettori su una tematica quanto mai importante. Purtroppo il lockdown, e in generare la pandemia, ha aggravato la situazione di numerose donne vittime di violenza domestica che sono di fatto rimaste prigioniere nelle loro abitazioni. Donne che come amministrazione abbiamo il dovere di aiutare concretamente e di non lasciare sole”.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03