Marano, ex operatori del mercato vendevano frutta e verdura in spazi non autorizzati: l’intervento dei carabinieri

0
3.769 Visite

I carabinieri della Compagnia di via Nuvoletta hanno eseguito, nei giorni scorsi, un blitz all’interno della pertinenza di un’abitazione di Marano, dove ex concessionari del mercato ortofrutticolo vendevano merce (frutto e verdura) in assenza delle dovute autorizzazioni. Gli imprenditori individuati dai militari rischiano ora una pesante sanzione amministrativa.

La vicenda del mercato di via Unione Sovietica è ormai nota a tutti. La struttura comunale fu chiusa un anno per una serie di motivazioni: assenza parziale dei requisiti di sicurezza e necessità di dare vita a un bando pubblico per individuare gli assegnatari.

Quest’ultima modalità è stata espletata tra la primavera e l’estate e ora si attende il via libera per le certificazioni antimafia. Sono 20 gli imprenditori, in realtà quasi tutti quelli che occupavano in precedenza gli stand, in procinto di firmare la convenzione con il Comune. I tempi però si stanno dilatando e la vicenda non sarà chiusa prima della fine dell’anno e dell’inizio del prossimo, anche perché prima di riaprire gli spazi occorrerà eseguire una serie di interventi all’impianto elettrico o in alternativa installare gazebo provvisori nelle adiacenze dei vecchi stalli. Tutto ciò, però, non è stato ancora deciso.

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti