Usa, al via la beatificazione di Alce Nero: il capo Sioux che sfidò il generale Custer sarà santo

0
464 Visite

Alce Nero sarà santo. Lo hanno deciso i vescovi Usa che nell’ultima conferenza a Baltimora hanno dato il via al processo di beatificazione il cui esito favorevole  porterebbe il leggendario capo Sioux a essere il primo “pellerossa” dopo Kateri (Caterina) Tekakwitha e uno dei pochi santi nord-americani.

Da bambino combatté a Little Big Horn contro il generale Custer, nel 1890 girò l’Europa e anche l’Italia con Buffalo Bill, poi restò segnato per sempre dagli orrori del massacro a Wounded Knee dei Sioux del cugino Cavallo Pazzo: pochi però sanno che Alce Nero (Black Elk) era cattolico, battezzato ormai adulto nel 1904 dopo la morte della prima moglie. Considerato il più influente leader indiano del ventesimo secolo, in questa sua seconda vita Black Elk battezzò centinaia di Sioux, insegnando il catechismo e vivendo una vita umile e giusta fino alla morte nel 1950 nella riserva di Pine Ridge del South Dakota. Adesso, sulla spinta di una richiesta della diocesi di Rapid City, la causa di beatificazione.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03