Ciarambino: “Terra dei Fuochi, nostra legge una svolta nel contrasto ai roghi”

0
380 Visite

La vicepresidente del Consiglio regionale a margine dell’audizione della Commissione Ambiente: “Aumenta fenomeno abbandoni e sversamenti illeciti, dobbiamo accelerare iter”

“La proposta di legge presentata dal Movimento 5 Stelle per il contrasto alla Terra dei Fuochi è oggi quantomai attuale. A fronte di un documentato calo dei roghi, si registra infatti un sensibile incremento di abbandoni e sversamenti illeciti di rifiuti, che sono la causa principale degli incendi. Un fenomeno che impone di dare un’accelerata a un provvedimento che può rappresentare una vera e propria svolta nella lotta a un’emergenza con la quale facciamo i conti da troppi anni. Sono contenta che la Commissione Ambiente abbia scelto di affrontare un tema che da sempre rappresenta una priorità per il Movimento 5 Stelle. Adesso mi auguro che l’iter di approvazione della legge possa procedere spedito”. È quanto ha dichiarato la vicepresidente del Consiglio regionale della Campania e capogruppo regionale M5S Valeria Ciarambino, firmataria e promotrice della proposta di legge “Misure regionali urgenti per la Terra dei fuochi”, a margine della seduta di audizione della VII Commissione.

“Il nostro testo – ha rivelato Ciarambino – ha registrato grande apprezzamento da parte di Arpac e del Prefetto Commissario alla Terra dei Fuochi. Con questa legge, oltre che finanziare e supportare i Comuni nell’attività di rimozione dei rifiuti in aree non autorizzate, introduciamo una serie di strumenti fondamentali nel contrasto ai roghi. Puntiamo a potenziare, ad esempio, le sale interistituzionali, che diventeranno delle vere e proprie centrali operative di coordinamento h24, dotate di personale specializzato e mezzi adeguati. Verranno riconosciute le figure di responsabili antiroghi per ciascun comune, coordinati da una direzione centrale, favorendo la sinergia tra enti locali, forze di polizia e vigili del fuoco. Grazie a un sofisticato sistema di trasmissione, le immagini della videosorveglianza nei luoghi a rischio di abbandono rifiuti saranno trasferite in tempo reale alle centrali operative. Prevediamo infine azioni di formazione specifica in materia ambientale per tutti i Corpi di polizia locale. Una legge – conclude la capogruppo regionale M5S – scritta facendo nostro il grido d’allarme lanciato dalle associazioni e dai comitati che da anni, sui rispettivi territori, si battono per un ambiente salubre e per il diritto a respirare aria pulita”.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03