Marano, il servizio idrico ai privati. L’annuncio beffa di Visconti: un’assemblea, ma lui ha già deciso

0
823 Visite

Il servizio idrico comunale affidato ai privati. Il sindaco di Marano ha convocato un’assemblea pubblica per spiegare ai cittadini e alle associazioni e partiti, che in questi giorni hanno protestano, le ragioni di una scelta che, in realtà, non è stata ancora avallata dal Consiglio comunale. Ma è sicuro il primo cittadino di ottenere l’avallo dal civico consesso? Ma è così sicuro che la manovra della sua giunta vada in porto? E ancora: Visconti, come da prassi consolidata, prima decide di esternalizzare e poi si vuole confrontare con i cittadini. Ma se ha già deciso, di cosa vuole parlare? La verità di questa storia l’abbiamo scritta molte volte: il Comune, essendo in dissesto finanziario, ha necessità di fare cassa e si è preso precisi impegni con il Ministero dell’Interno che a suo tempo diede il via libera al bilancio stabilmente riequilibrato. Questa è la prima ragione, poi ve ne sarebbero – secondo diversi osservatori – altre meno nobili, di cui parleremo approfonditamente nei prossimi giorni. Una di queste attiene alla personalità o personaggio che l’ente cittadino potrà inserire nel consorzio misto pubblico-privato, Acquedotti scpa, all’interno del quale si muove la società Ottogas srl.

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03