VILLARICCA, APPROVATO IL RENDICONTO IN CONSIGLIO COMUNALE

0
519 Visite
Il consiglio comunale ha approvato i rendiconti di gestione per l’esercizio 2018 e 2019, arrivati in aula con i pareri favorevoli dei revisori dei conti. E già questa è una notizia positiva.
La strada verso il risanamento è ancora lunga ma possiamo tranquillamente affermare di aver individuato il giusto itinerario: abbattimento considerevole della spesa corrente, realizzazione e programmazione di opere pubbliche grazie alla capacità della mia amministrazione di intercettare finanziamenti sovracomunali in grado di sopperire alla mancanza di risorse nelle casse del Comune.
E’ chiaro che nessun sindaco vorrebbe trovarsi nella situazione di non poter sistemare la strade e non poter avere risorse da spendere quotidianamente per migliorare la città; ma se siamo in questa condizione, qualcuno, soprattutto chi muove critiche alla mia amministrazione, dovrebbe farsi un esame di coscienza. C’è chi ha speso ed oggi critica senza muovere un dito per la nostra città e chi, al contrario, si è caricato il peso di governare senza un euro in cassa per ripianare i debiti pregressi e ripristinare i principi del buon governo del territorio.
L’ “operazione verità” messa in campo sui conti pubblici è stata coraggiosa e nel lungo periodo consentirà alla città di riprendere spedita il passo verso lo sviluppo, con un bilancio sano, zero debiti e tante risorse da investire.
Mi dispiace che la minoranza strumentalizzi il dato legato al disavanzo. Quando, invece, proprio quel disavanzo, in questa fase, paradossalmente, certifica l’ottimo lavoro che siamo riusciti a mettere in campo, amministrando la città con parsimonia, legalità e rigore cancellando sprechi.
Alcuni dati per ragionare:
 Dopo la dichiarazione di dissesto, dal 1 giugno 2018, tutto quello che abbiamo incassato è stato “girato” all’Osl (l’organismo che gestisce i debiti accumulati in passato) a copertura dei debiti.
 Grazie alla capacità di questa amministrazione, anche nel dialogo col Ministero a Roma, siamo riusciti a superare le restrizioni legate al mancato rispetto negli anni passati del patto di stabilità. Abbiamo recuperato circa 3 milioni di euro.
 Il disavanzo è collegato ad una difficoltà che ha il Comune di riscuotere i tributi anche rispetto ad una crisi economica e sociale che si è aggravata con la diffusione della pandemia in atto. E per un Comune dissestato, aver dato la possibilità del rateizzo delle imposte da parte dei cittadini, diventa uno scoglio perché significa rinviare ulteriormente gli incassi.
 Inoltre, vi sono dei servizi che la legge definisce a totale copertura. Come la raccolta dei rifiuti. L’intero costo del servizio dev’essere coperto dal pagamento delle tasse. E’ evidente, quindi, che se una parte dei cittadini non paga, quella parte non incassata si trasforma in debito.
 L’amministrazione in modo responsabile e cambiando rotta sta provvedendo a pagare i tanti debiti ereditati, come quello con la Regione Campania sull’acqua, i debiti legati alle utenze, Enel, Telecom Italia. Tanto per citare degli esempi.
Potrei andare oltre per spiegare il cambio di passo che ha caratterizzato la mia amministrazione nel buon governo del territorio. Un lavoro silenzioso, lontano dai riflettori, cercando di risolvere la situazione trovata e non creata. Ecco perché ritengo che le polemiche nei confronti del nostro operato siano sterili, pretestuose e mosse da chi non vuole assolutamente il bene della nostra comunità.
Stiamo amministrando Villaricca seguendo due parametri: la legalità e il primato dell’interesse pubblico. Nei prossimi anni arriveranno i risultati di questo lavoro e torneremo a programmare avendo anche risorse comunali da investire e soprattutto un bilancio vero, sano, robusto e senza debiti. E, scusate se lo scrivo, il merito sarà solo di chi, in questa fase di dissesto, si è assunto la responsabilità del risanamento.
Così il sindaco di Villaricca, Rosaria Punzo.
© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03