Covid, un’ulteriore arma per sconfiggerlo: gli anticorpi monoclonali. Saranno disponibili a marzo

0
546 Visite

Stiamo lavorando per avere le dosi di anticorpi monoclonali disponibili su larga scala per marzo 2021“. Rino Rappuoli, direttore scientifico di Gsk Vaccines e coordinatore del progetto di ricerca sugli anticorpi monoclonali, fornisce le ultime notizie sullo sviluppo di una nuova ‘arma’ contro il coronavirus. “Il vaccino e gli anticorpi monoclonali sono due cose che sono complementari: ci vogliono tutte e due, e solo se le abbiamo tutte e due riusciremo a controllare un po’ meglio questa pandemia”, dice agganciandosi alle news relative ai vaccini vicini ormai al traguardo.

Secondo Rappuoli, il vaccino e gli anticorpi monoclonali, che “arriveranno più o meno nello stesso periodo, tra febbraio e marzo, prima con dosi limitate e poi in quantità più grande nella seconda metà del 2021”, sono “complementari”, perché “servono entrambi per controllare l’epidemia”. Il direttore scientifico di Gsk Vaccines spiega: “Con il vaccino si sarà protetti a cominciare da circa 45 giorni dalla prima delle due dosi previste, e la protezione dovrebbe durare per anni; l’anticorpo invece si dà oggi, e cinque minuti dopo la gente è protetta: la protezione però non dura anni, ma dura sei mesi e poi è finita. L’ideale sarebbe dare a ognuno l’anticorpo oggi e poi il vaccino, così diamo la copertura per i primi due mesi e poi con il vaccino per i prossimi anni”.
© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03