Gli assassini di Willy percepivano tutti (senza averne diritto) il reddito di cittadinanza

0
897 Visite

Facevano la bella vita, tra vacanze in barca e lussi. Ma percepivano il reddito di cittadinanza. I quattro arrestati per l’omicidio di Willy Monteiro Duarte, avvenuto nella notte tra il 5 e il 6 settembre a Colleferro, avevano ottenuto l’aiuto economico statale mentre avevano un tenore di vita decisamente più alto della media. I fratelli Marco e Gabriele Bianchi, Mario Pincarelli che si trovano ora a Rebibbia e Francesco Belleggia, ai domiciliari dopo aver raccontato al gip che lo ha interrogato che a picchiare Willy sarebbero stati i fratelli Bianchi, secondo le indagini patrimoniali della Guardia di Finanza hanno percepito il reddito di cittadinanza pur non avendone diritto. E reddito di cittadinanza aveva chiesto e ottenuto anche il padre dei due fratelli appassionati di arti marziali. I quattro sono stati quindi denunciati alla Procura della Repubblica di Velletri e segnalati all’Inps di Colleferro per il recupero delle somme indebitamente percepite.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03