Area industriale Marano, c’è una novità: il Comune stipula un contratto con una delle società affittuarie dei capannoni

0
1.551 Visite

Area industriale Marano, dopo decine di articoli e denunce da parte del nostro portale arriva una importante novità: nella mattinata di oggi il Comune ha stipulato un contratto con una società affittuaria di un capannone realizzato dalla Iniziative industriali di Sant’Antimo. D’ora in avanti la società verserà un canone al Comune, quantificato in 2500 euro al mese, e non più alla ditta dei Cesaro, oggi amministrata da un curatore giudiziario. Non un canone di fitto, tuttavia, ma di occupazione della struttura e del terreno su cui fu costruito. I capannoni dell’area industriale, la maggior parte, sono infatti viziati da difformità urbanistiche, come rilevato dall’ente comunale nel 2016 (ufficio tecnico, architetto Cerotto) e dalla Procura di Napoli. Vizi non sanabili, secondo i tecnici che all’epoca stilarono le relazioni contestate a più riprese dai Cesaro. Il Comune dunque percepirà soldi a titolo di indennità di occupazione, ma la questione urbanistica resta irrisolta. Quei capannoni dovranno essere abbattuti o no? Si potrà agire con una sanatoria o no?

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03