Pensioni, Tridico la spara grossa: i soldi ci sono fino a maggio. Poi si corregge

0
899 Visite

I soldi ci sono solo fino a maggio. Anzi no, ci sono anche dopo. Hanno provocato non poche polemiche le parole del presidente dell’Inps, Pasquale Tridico, sulla liquidità dell’istituto adesso che i contributi sono stati sospesi e quindi sul pagamento delle pensioni. «Non ci sono problemi fino a maggio» dice in un primo momento. Dopo di che è tutto da vedere. «Immagino che in aprile ci sarà un altro decreto che dovrà anche dire cosa succederà alla sospensione dei contributi» spiega il presidente dell’Inps durante una trasmissione televisiva. Come è ovvio, le affermazioni di Tridico provocano immediato sconcerto ed enormi preoccupazioni tra i pensionati. Non basta stare chiusi dentro casa per fronteggiare la guerra contro il nemico invisibile del coronavirus. Adesso ci manca solo di rimanere senza soldi anche per fare la spesa. Iniziano le polemiche.

E così arriva la precisazione: nessun problema, «l’Inps ha tutta la liquidità necessaria», sia per gli ammortizzatori sociali e i bonus messi in campo a causa del Covid-19, sia per le pensioni. «Far fronte a tutte queste istanze non pregiudica il pagamento delle pensioni» precisa Tridico. La precisazione è un sollievo. Ma non basta a evitare reazioni. «Dire che ci sono i soldi per le pensioni fino a maggio e poi si vedrà è un’affermazione gravissima» attacca la Lega. Altrettanto duri i sindacati. «Bisogna misurare le parole, soprattutto in una fase delicata come quella che stiamo attraversando e in cui in particolare gli anziani hanno bisogno di certezze e non di ulteriori ansie» ammonisce il numero uno Uil, Carmelo Barbagallo.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03