San Castrese 2020. Tutti gli eventi della solenne ricorrenza

0
1.579 Visite

I solenni festeggiamenti per il Santo Patrono di Marano entrano nel vivo dopo la consueta novena di preghiera che si è svolta dal 2 al 10 febbraio. Martedì  11 febbraio  alle ore 9:00  presso l’omonima parrocchia, la festa avrà inizio con la recita della Passio Castrensis  seguita dalla santa messa . Alle 10:00 inizierà la processione lunga per le vie della città e nel pomeriggio, alle 18:30, la messa solenne sarà officiata da Sua Eminenza mons. Lucio Lemmo, vescovo ausiliare della Chiesa di Napoli concelebrata da tutti i sacerdoti della città di Marano.                                                                                                                     La solenne processione seguirà questo itinerario: via Parrocchia, piazza Plebiscito, via XXIV Maggio, via IV novembre, via Merolla con sosta al Milite ignoto, corso Europa, via G.Falcone, via Duca d’Aosta, corso Europa a senso inverso fino a via Mallardo, via Campania, via Vallesana, via Di Somma, trav. Di Somma, piazza Garibaldi, via Nicolosi, via Speranza, via Roma, piazza Plebiscito, corso Vittorio Emanuele, via Arbusto, via Casalanno fino all’incrocio con via del Mare e ritorno, corso Vittorio Emanuele, piazza Spirito Santo, via casa Giarrusso, via Carlo Alberto Dalla Chiesa, via san Rocco, corso Umberto, via Cristoforo Colombo, via Tagliamento, via Piave, corso Mediterraneo fino al supermercato e ritorno, corso Mediterraneo, corso Umberto, via IV novembre, via XXIV Maggio, piazza Plebiscito, via Parrocchia, via Ferrigno, piazzale Giovanni Paolo II, via Marano Pianura fino al civico 98 e ritorno, via Casa Baiano, via Roma, piazza Plebiscito, via Parrocchia.

Domenica 16 febbraio, festa dell’Ottava di San Castrese, la solenne celebrazione eucaristica avrà inizio alle ore 19:00 e sarà officiata da don Michele Marra e da don Emanuele Iacolare, neo sacerdote della città. Alle ore 20:00 seguirà la processione con percorso ridotto (Piazza Trieste e Trento) e alle 20:30 il tradizionale spettacolo di fuochi d’artificio. Concluderà il tutto il canto del Te Deum che, alle ore 21:00, accompagnerà la reposizione del Santo presso la cappella dedicata con l’accensione della lampada votiva.

Anche quest’anno, una sacra immagine del Santo effettuerà la Peregrinatio Castrensis presso le parrocchie e chiese maranesi con il seguente calendario: il 16 febbraio durante la messa delle 12:15 l’associazione San Castrese riceverà la benedizione e il mandato per accompagnare la statua del Santo presso tutte le parrocchie; il 23 febbraio la sacra effigie sarà per l’intera giornata presso la parrocchia San Ludovico D’Angiò; sabato 29 febbraio alle 18:30 sarà alla parrocchia di san Rocco per la santa messa e la processione; domenica 1 marzo sarà per l’intera giornata presso la parrocchia santissima Immacolata; sabato 7 e domenica 8 marzo sarà presso la chiesa dello Spirito Santo per le intere giornate (piazza Pergola); sabato 14 marzo sarà presso la parrocchia Spirito Santo (via Piave) per la messa delle ore 18:30; domenica 15 marzo sarà per l’intera giornata presso il Convento Santa Maria degli Angeli; sabato 21 marzo alle 17:30 sarà alla Rettoria di Vallesana; lo stesso giorno alle 18:30 sarà alla chiesa di san Raffaele (via Recca); domenica 22 marzo alle ore 9:15 sarà alla chiesa di san Marco e lo stesso giorno alle 10:30 sarà ospitata presso la chiesa Maria SS. Del Castello (castello Scilla).

Anche quest’anno per la ricorrenza del santo patrono, sono state invitate le scuole del territorio a partecipare al concorso Vivi San Castrese e giovedì 20 febbraio alle ore 18.30 si svolgerà la cerimonia di premiazione presso il Teatro Alfieri di via Tagliamento.

 

 

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti