Delusione M5s, anche Giggino Di Maio attacca Conte: “Partito a sua immagine e somiglianza”

0
673 Visite

La principale responsabilità di Giuseppe Conte è quella di “aver snaturato il Movimento, che oggi è un partito ancora più chiuso e verticistico del passato. Un tempo era più plurale, c’erano più ‘anime’ diverse”. Lo spiega Luigi Di Maio, ex esponente del M5S, ex ministro degli Esteri e ora rappresentante Ue nell’area del Golfo, in un’intervista alla Stampa, dove commenta il risultato alle europee.

La principale responsabilità di Giuseppe Conte è quella di “aver snaturato il Movimento, che oggi è un partito ancora più chiuso e verticistico del passato. Un tempo era più plurale, c’erano più ‘anime’ diverse”. Lo spiega Luigi Di Maio, ex esponente del M5S, ex ministro degli Esteri e ora rappresentante Ue nell’area del Golfo, in un’intervista alla Stampa, dove commenta il risultato alle europee.

“Conte lo ha modellato a sua immagine e somiglianza, ha fatto un’operazione legittima, che gli è stata consentita senza che nessuno alzasse un dito. Per questo credo che, nonostante questo risultato negativo, dentro al Movimento non cambierà niente – prosegue -. Quanto a Grillo, ha 300 mila buoni motivi per restare in silenzio”.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti