Marano, il grande azzardo di Morra: Carandente vicesindaco. Mossa azzeccata o alla lunga il sindaco si pentirà?

0
2.099 Visite

Alla fine Matteo Morra, sindaco del Pd, il partito già reduce da uno scioglimento, ha deciso di rischiare facendo entrare in giunta Luigi Carandente, consigliere finito nel decreto di scioglimento della precedente amministrazione targata Visconti. Un azzardo, secondo tanti osservatori e addetti ai lavori. Questioni di mera opportunità politica avrebbero, forse, dovuto suggerire al sindaco maggiore prudenza, anche perché in consiglio comunale ci sono già soggetti in qualche modo finiti al centro di precedenti verifiche del Viminale e della prefettura per questioni attinenti alle proprie parentele. Il primo cittadino, evidentemente, non ravvede certi rischi. Per noi, invece, il rischio di nuove “tarantelle” (e per una molteplicità di situazioni) è invece nuovamente dietro l’angolo. E’ un autogol, quello di Morra. Così come è un mezzo autogol la scelta di dare a Di Luccio la delega ai beni confiscati. Anche qui il sindaco poteva e doveva agire diversamente.

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti