Passaggio di Consegne al Comando Forze Operative Sud. Il Generale di Corpo d’armata Tota, dopo 44 anni di carriera lascia le stellette per raggiunti limiti di età. 

0
2.992 Visite
Si svolgerà il prossimo 8 giugno alle ore 11.00 nel cortile di Palazzo “Salerno”, la cerimonia di avvicendamento al Comando delle Forze Operative Sud.  Alla presenza del Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale Pietro Serino, delle autorità militari, civili e religiose, il Generale di Corpo d’ Armata Giuseppe Nicola Tota, ufficiale molto apprezzato negli ambienti istituzionali, dopo una lunga ed onorata carriera militare, cederà il comando delle Forze Operative Sud dell’Esercito al parigrado Giovanni Maria Iannucci. Originario di Varese, Iannucci ha ricoperto incarichi di comando in Iraq e precedentemente allo Stato Maggiore della Difesa e al Comando Operativo di Vertice Interforze di Roma.
Iannucci, nell’ottobre 2015 è stato insignito della Croce di Bronzo al Merito dell’Esercito.  Ufficiale Generale dalle superbe capacità, conduceva importantissime attività di mediazione tra la dirigenza militare afghana e pakistana, tese a ridurre gli scontri di confine fra gli eserciti dei due paesi, emergendo per sagacia, equilibrio e non comuni doti di diplomazia, ottenendo, per le qualità dimostrate, l’incarico di Capo di Stato Maggiore del Comando ISAF, previsto nel grado di Generale di Corpo d’Armata. In tale veste, dirigeva magistralmente lo Staff di livello strategico posto alle sue dipendenze, in un momento caratterizzato da notevole incertezza politica e in continua evoluzione e trasformazione, riscontrando il vivo apprezzamento di tutta la catena di Comando e Controllo alleata.
di Angelo Covino
© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti