Melito, beni confiscati: affidati due appartamenti dell’ex sindaco Cicala

0
511 Visite

Nello specifico, mediante procedura pubblica, sono stati affidati due appartamenti situati all’interno del parco Margherita di via delle Ginestre, un tempo appartenuti ad Alfredo Cicala, condannato per associazione camorristica e sottoposto a provvedimento di confisca di beni per un valore di quasi 100 milioni di euro. “Prosegue il nostro impegno nell’affrontare e soprattutto a risolvere questioni per troppo tempo rimaste in naftalina, come quella dell’affidamento dei beni confiscati alla camorra – dichiara il sindaco Luciano Mottola – Appena due mesi fa avevamo provveduto a ‘consegnare una casa’ ai nostri diversamente abili beneficiari del progetto regionale ‘Dopo di Noi’, nelle scorse ore abbiamo fatto un altro passo in avanti, ma non intendiamo assolutamente fermarci”. I beni confiscati saranno destinati ad attività di recupero, sostegno socio-educativo, inclusione sociale e orientamento professionale per minori e giovani svantaggiati attraverso la realizzazione d interventi adeguati e personalizzati e la creazione di nuovi spazi di aggregazione sociale all’interno della comunità locale al fine di attivare percorsi di crescita personale.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03