Maradona, la magistratura argentina ipotizza un utilizzo eccessivo e improprio di farmaci. “Un cocktail non sostenibile per un malato del genere”

0
Mandatory Credit: Photo by Meazza Sambucetti/AP/Shutterstock (7332841a) Diego Maradona Argentine soccer superstar Diego Armando Maradona cheers after the Napoli team clinches its first Italian major league title in Naples on Diego Maradona, Naples, Italy
482 Visite

Emergono ancora nuovi dettagli e situazioni che, almeno in apparenza, sembrano avallare la tesi che Diego Maradona sia stato curato malissimo dopo la sua uscita dalla clinica in cui era stato operato.

Gli sono stati somministrati, forse, farmaci troppo pesanti per un paziente troppo fragile. Il pool di magistrati guidati dal giudice Orlando Diaz è risalito al percorso terapeutico seguito da Maradona prima del suo decesso. Secondo quanto riportano in Argentina, infatti, Diego assumeva antiepilettici (Gabapertin e Levetiracetam), un antipsicotico (Lurasidone), un farmaco antagonista degli oppiodi, un inibitore del desiderio dell’alcol (Naltrexone), una medicina per la schizofrenia e il disturbo bipolare (Quetiapina) e un antidepressivo (Venlafaxina). Anche sulla scorta di questi nuovi elementi, le indagini sulla morte di Diego proseguono senza sosta. Il giudice Orlando Diaz ha autorizzato le verifiche tecniche dei telefoni sequestrati durante le perquisizioni presso la casa e lo studio del medico di fiducia di Maradona, il neurochirurgo Leopoldo Luque, e la psichiatra di Diego, Augustina Cosachov. Si tratta dei due cellulari di Luque – il suo e quello di sua moglie – e dei due smartphone sequestrati martedì alla Cosachov. Da qui, infatti, gli agenti intendono estrarre ogni tipo di comunicazione sulle cure mediche di Maradona e cosa è accaduto nelle ore precedenti, concomitanti e successive al momento della morte. Il giudice, inoltre, dovrà fissare una data per la perizia affinché gli avvocati possano nominare un esperto di parte. Intanto oggi scadrà il termine di tre giorni che il giudice Diaz ha per definire la posizione del dottor Luque dal carcere (cosa che ha chiesto la sua difesa), nonostante il pubblico ministero non ne abbia chiesto l’arresto.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03