Borrelli (Europa Verde): “Arzano in lockdown, ma cittadini liberi di spendere nei paesi limitrofi. Scelta anomala”

0
536 Visite

“Ad Arzano, il cui comune è stato sciolto per camorra,  decidono tre commissari prefettizi, che non si confrontano con i cittadini. Io stesso ho chiesto due incontri ma non mi sono stati ancora accordati. La politica è scomparsa da tempo in questa cittadina a Nord di Napoli, a giudicare dai risultati forse è un bene. La scelta del lokdown ha messo in ginocchio l’economia del territorio, già fortemente provata. Sono chiusi tutti gli esercizi commerciali tranne quelli che trattano beni di prima necessità. Ma gli abitanti sono liberi di recarsi nei paesi limitrofi a fare la spesa e per altre esigenze spostando altrove il gettito economico. Peraltro lo spostarsi altrove dei cittadini non evita il diffondersi del virus. Dunque a che serve questo lockdown? E’ una scelta anomala che non blocca il contagio ma affossa l’economia del Paese”. Lo ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde.

“Da un sopralluogo che ho fatto stamattina, ha aggiunto Borrelli, ho verificato personalmente lo sconforto dei commercianti, esasperati per una situazione che distrugge i loro fatturati. E pensare che, a pochissimi metri dalle loro serrande chiuse, ci sono negozi di comuni limitrofi aperti, fa aumentare la loro rabbia. I commissari diano risposte ai cittadini, spieghino i perché di questa scelta”.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03