Marano, nuovo terremoto in giunta: si è dimessa l’assessore Trematerra. Il consigliere Carandente: “Il sindaco ora azzeri l’esecutivo”

0
2.068 Visite

Si è dimessa l’assessore alle Politiche sociali Floriana Trematerra, consorte del consigliere di maggioranza Luigi Carandente. Durissima la nota stampa con la quale il consigliere Carandente annuncia le dimissioni della moglie. Ecco la nota allegata.

Io sottoscritto Luigi Carandente consigliere comunale della lista civica “Il cambiamento è Agorà” chiedo al sindaco Rodolfo Visconti di azzerare la giunta comunale entro il giorno 20/12/2019, altrimenti sarò costretto a protocollare il mio abbandono a questa maggioranza in quella stessa data.
Il mio non è un capriccio personale ma un’esigenza dell’intera cittadinanza, dato che ad 1 anno dall’insediamento dell’amministrazione è doveroso fare un punto della situazione ed è palese che sono tanti gli errori fatti e le scelte sbagliate da parte dell’intera maggioranza
Contesto in particolare:
– La scelta di alcuni assessori del tutto inadatti al ruolo che stanno coprendo;
– La scelta di un dirigente tecnico che ha letteralmente bloccato tutte le attività dell’area tecnica del comune creando notevoli difficoltà alla cittadinanza ed ai professionisti che operano nel settore sul territorio maranese;
– La mancata apertura del mercato ortofrutticolo riducendo centinaia di persone alla disoccupazione, semplicemente perché il sindaco non ha avuto il coraggio di affrontare una strategia di project financing, che avrebbe permesso un’apertura della struttura molto più celere e di un’importanza superiore rispetto alla soluzione intrapresa e voluta a tutti costi dal dirigente dell’area tecnica ed avallata ovviamente dal sindaco;
– La scelta del nuovo assessore senza coinvolgere i vari gruppi politici, neanche per un parere o una sua presentazione ai consiglieri di maggioranza, fregandosene soltanto di favorire qualche amico del PD di Napoli;
– Le continue emergenze rifiuti che la città ha dovuto affrontare, in particolare quella dello scorso mese di agosto che ha messo la città in ginocchio dal punto di visto sanitario;
– Le mancate attività di programmazione e risoluzione delle problematiche relative alla viabilità e alla sicurezza delle nostre strade, spesso teatro di incidenti e vittime;
– La mancata risoluzione dei problemi legati al personale del comune rendendo troppe volte i servizi, anche più basilari come l’ufficio anagrafe, carenti ed inadeguati;
– La perdita di circa 6 milioni di euro della Città Metropolitana e di altri finanziamenti come Benessere Giovani ,  i trecentomila euro di fondi regionali persi che dovevano servire a realizzare campi sportivi, tutti finanziamenti che ad un comune in dissesto finanziario come il nostro sono di primaria importanza;
– Il totale disinteresse verso le periferie del comune sempre più isolate a causa dei servizi di trasporto inefficienti e martoriate dalla mancata manutenzione stradale e non solo.
Quindi a causa dei motivi suddetti ritengo sia necessario fare un mea culpa da parte del sindaco e provvedere imminentemente a svoltare pagina cercando di dare lo slancio promesso ai cittadini maranesi durante la campagna elettorale cambiando tutti gli assessori che compongono la giunta del comune di Marano.
Per dimostrare la veridicità delle mie intenzioni ho chiesto all’assessore del gruppo “Agorà” Floriana Trematerra di presentare in data odierna le sue dimissioni.
Marano, 6/12/2019
Luigi Carandente
Consigliere Comunale
© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03