Ecco perché il sesso è meglio dopo i 30 anni

0
2.227 Visite

Dai 30 anni in su il sesso è più bello, un po’ come il vino: invecchiando migliora. Lo conferma uno studio condotto dal sito IllicitEncounters.com: su 828 inglesi, da cui emerge che per il 37% delle donne e il 34% degli uomini, l’età giusta è intorno ai 40 anni. Il motivo? Per molti degli intervistati a 20 anni se ne fa tanto, ma è dopo che si inizia ad apprezzarlo veramente.

Le donne sono più disinibite, più sicure di loro stesse, sanno quello che vogliono per provare piacere e non hanno paura di chiederlo al partner.

Sono meno condizionate dal loro aspetto esteriore e dal giudizio estetico dell’altro, conoscono meglio il corpo maschile e non sono certo impacciate. Gli uomini hanno meno ansia da prestazione ed è solo con l’esperienza che imparano a godersi l’atto per quello che è, sono meno impulsivi e durante il rapporto riescono a controllarsi con più consapevolezza per soddisfare la loro partner.

Insomma, se a 30 anni il metabolismo va in standby e ci vogliono tre giorni per rimprendersi dall’hangoveralmeno per il sesso non si ha nulla da invidiare ai ventenni. E c’è chi dice che siano le coppie sposate o in una relazione da tanto tempo ad essere le più appagate  sotto le lenzuola, proprio perché più ci si conosce a fondo e si è collaudati, più ci si lascia andare.

© Copyright 2018 redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03