Scandalo spazzamento e ingombranti a Marano. I cittadini costretti a telefonare alla sede di Torino della Teknoservice

0
435 Visite

Raccolta rifiuti: Ambiente Italia, la società individuata dal Comune, ha consegnato ieri il piano industriale propedeutico alla pubblicazione del bando per la gestione del servizio sul territorio. Un piano i cui dettagli, al momento, non sono ancora noti. Il bando dovrebbe essere pubblicato subito dopo l’estate e porterà all’individuazione, presumibilmente entro la fine dell’anno, dell’azienda che per i prossimi cinque anni dovrà lavorare in città. Ambiente Italia, dopo alcuni sopralluoghi sul territorio, ha varato lo strumento che contempla anche le indicazioni relative alla gestione dell’isola ecologica di località La Volpe, che potrebbe essere affidata alla Teknoservice in via sperimentale a partire dal mese di settembre.

Tragica, intanto, rimane la situazione sul fronte della raccolta rifiuti, specie in relazione al mancato spazzamento delle arterie (sette mesi di disservizio e tutti, ma proprio tutti tacciono) e per quel che concerne il prelievo degli ingombranti. I cittadini sono costretti a telefonare alla sede centrale della Teknoservice, ubicata a Torino, per chiedere lumi sul da farsi.

La sede centrale, tuttavia, non è coordinata con gli uffici attivi da qualche tempo sul territorio e non comunica alcunché alla ditta, che dovrebbe però farsi carico dell’incombenza e attivare quanto meno un numero telefonico.

Tutti tacciano e noi attendiamo che arrivino nelle case degli utenti le prossime bollette della spazzatura. Saremo i primi a promuovere ricorsi. L’ente non può scimmiottare Ponzio Pilato e lavarsene le mani, poiché siamo di fronte a a palesi inadempienze contrattuali.

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti