La 23esima edizione del Festival Internazionale del ‘700 musicale napoletano volge al termine con l’ultimo weekend di grandi appuntamenti  

0
596 Visite

Chiude in bellezza con una serie di prestigiosi eventi la 23esima edizione del Festival Internazionale del ‘700 musicale napoletano, organizzato dell’Associazione Domenico Scarlatti.

Giovedì 28 dicembre, alle ore 20.30, nella Chiesa di Santa Maria dell’Aiuto (Vico Santa Maria dell’Aiuto, 10), sarà la volta de “La sfida musica” con Francesco Devito sopranista, Marco Sannini tromba 415 … Aveva luogo ogni sera una gara tra lui ed un famoso esecutore di tromba che accompagnava col suo strumento un’aria cantata dal Farinelli. Sembrò sulle prime un’emulazione amichevole, di carattere semplicemente sportivo, fino a che il pubblico incominciò ad interessarsi alla contesa, parteggiando per l’uno o per l’altro; dopo che ognuno, separatamente, ebbe emessa una nota per dar prova della forza dei propri polmoni tentando di superare il rivale in vivacità e in potenza, eseguirono insieme un crescendo ed un trillo a distanza di una terza e lo sostennero a lungo mentre il pubblico ne attendeva ansiosamente la fine poiché entrambi sembravano esausti; e infatti il suonatore di tromba, sfinito, cedette, convinto tuttavia che il suo antagonista fosse altrettanto stanco e che tutto si sarebbe concluso in una battaglia senza vincitori né vinti.

Venerdì 29 dicembre, alle ore 20.30, nella Chiesa Barocca di Donnaregina Museo Diocesano (Largo Donnaregina), andrà in scena “Lanotte”, uno spettacolo di musica, danza e recitazione scritto e diretto da Doriano Vincenzo De Luca con il Coro e l’Orchestra dell’AMI Attività Musicali inclusive diretti da Raffaella Ambrosino. Riccardo Zamuner violino sarà nel ruolo di Pergolesi. Nel 1730 un grave fatto di cronaca nera sconvolge l’apparente tranquillità del Conservatorio dei Poveri di Gesù Cristo preso di mira già da un po’di tempo dai potenti Padri Filippini che vantavano la protezione addirittura del Santo Padre. I Padri adducevano che la confusione prodotta dal funzionamento del Conservatorio li infastidiva nelle ore dei loro esercizi spirituali. In quell’anno, Domenico Lanotte, giovane allievo del Conservatorio, viene barbaramente trucidato dai “Corsori”, la terribile milizia della Curia Arcivescovile, con la complicità dell’allora rettore che, fomentato dai Filippini, decide di soffocare con la forza un malcontento da lui stesso provocato con il suo malgoverno.

Sabato 30 dicembre, alle ore 20.30, sempre all’interno della Chiesa Barocca di Donnaregina Museo Diocesano (Largo Donnaregina), avrà luogo il gran finale con “Laudate Pueri” di Giovan Battisti Pergolesi con il Coro Domenico Scarlatti formato da alcuni cantori della Cappella Sistina e l’Orchestra da Camera di Napoli direttore Enzo Amato.

 

Costo degli eventi:

10 euro biglietto intero

5 euro biglietto ridotto over 65 e under 25

Biglietti e abbonamenti

Info e prenotazioni

 https://azzurroservice.net/

 www.festival700.it

 ASSOCIAZIONE DOMENICO SCARLATTI

L’Associazione Domenico Scarlatti fondata nel 1983 dal Maestro Enzo Amato, ha l’intento di diffondere la grande musica e la cultura della Scuola Musicale Napoletana del Settecento.

Durante il suo lungo percorso, noti artisti e studiosi hanno attivamente e proficuamente collaborato alla realizzazione di numerosi progetti promossi dalla Associazione tra cui: Maria Luisa Anido, Maxence Larrieu, SandroCappelletto, Marcello Abbado, Roberto Gabbiani, Marcello Abbado, Aniello Desiderio, Francesco Caracciolo, Tomas Spalinski, Theodora Pavlovitch, Leo Brouwer, Antonio Florio e la Cappella della Pietà dei Turchini ed altri ancora.

Nel tempo, l’attività dell’Associazione si è intensificata, come si evince dal conseguimento di numerosi patrocini anche di alte Istituzioni quali, per citarne alcuni, la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Parlamento Europeo Ufficio per l’Italia, la Commissione Europea Rappresentanza Italiana, il Ministero dei beni culturali Italiano, il Ministero della Cultura Francese, l’Ambasciata dell’Ucraina in Italia, l’Istituto di Cultura Italiana in Stoccarda, l’Istituto di Cultura Italiana in Bremen, l’Istituto di Cultura Slava, il CIM Unesco, la Soprintendenza ai beni ambientali e architettonici di Napoli e la Regione Campania.

Emanazioni istituzionali l’Orchestra da Camera di Napoli e l’IISSMN (Istituto Internazionale per lo Studio del Settecento Musicale Napoletano).

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti