Per Schettino c’è l’ipotesi di lavoro fuori dal carcere

0
442 Visite

Il comandante Francesco Schettino è pronto a uscire dal carcere per lavorare. L’ex comandante della Costa Concordia, che sta scontando a Rebibbia la pena di 16 anni di reclusione dopo l’incidente navale che nel 2012 causò la morte di 32 persone, potrebbe presto lasciare il penitenziario nelle ore diurne e “dare il proprio contributo alle istituzioni”: digitalizzare gli atti di alcuni dei grandi processi che attraversano la storia del Paese e salvarli dall’incuria del tempo.

La nuova richiesta per Schettino, che da anni è impegnato in lavori socialmente utili all’interno della casa circondariale romana, è stata avanzata dalla direzione del penitenziario: la disposizione è quella di digitalizzare gli atti dei processi di Ustica, seduto dietro una scrivania della Discoteca di Stato. Schettino ha maturato il termine che gli consente di accedere a misure alternative: arrivato quasi a metà della pena potrebbe quindi accedere ai benefici previsti dalla sua attuale situazione detentiva. La nuova attività, che avrebbe già dovuto cominciare, è però slittata di qualche giorno, forse per problemi burocratici e se non ci saranno nuovi intoppi potrebbe partire a breve.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03