Marano, esami di maturità: si avvera il sogno di Simone

0
3.935 Visite
Gli esami di maturità nei due istituti superiori di Marano si sono conclusi e da notizie che trapelano hanno avuto un percorso tranquillo all’ insegna dell’ empatia tra alunni e commissioni esaminatrice. Certo i docenti esaminatori si sono posti nei confronti degli allievi con le sfaccettature della propria personalità e delle proprie caratteristiche caratteriali ma il bilancio in chiusura di questo appuntamento così importante per i nostri giovani si può dire soddisfacente. Tutti maturandi nella singola originalità hanno dato prova di aver studiato in modo approfondito, in questi anni non semplice per la didattica ,che per due anni è stata in remoto togliendo a tutti percorsi importanti per una crescita armonica dell’ allievo, quali l’empatia, la condivisione e la socializzazione. I più penalizzati di questa situazione venutasi a creare a causa della pandemia sono stati sicuramente gli alunni speciali che hanno dato prova di una forte resilienza per se stessi e gli avvenimenti esogeni ma che alla fine hanno dimostrato grande valore etico- morale e culturale.
Vorrei citare fra tutti un alunno speciale, Simone De Felice, che nel percorso scolastico finora svolto ha dimostrato una forza di volontà, una tenace incommensurabili, partecipando propositivamente a tutti gli eventi gioviali della sua scuola la Carlo Levi, dimostrando senso di adattamento e grande socialità con gli altri, ribadendo là dove ve ne fosse bisogno che la diversità è un valore aggiunto. Simone nel suo percorso scolastico è salito in cattedra come maestro di vita, superando se stesso nelle difficoltà scolastiche che si presentavano a lui davanti. Il suo sogno era quello di conseguire il diploma che ha conseguito con le proprie forze nello studio e con le tante rinunce, Simone agli abiti firmati ha preferito che i suoi genitori puntassero tutto nello studio facendolo seguire negli anni da persone qualificate ,per un ulteriore apporto verso l’ obiettivo primario qual era il diploma. Simone dovrebbe essere da esempio ai giovani che hanno la fortuna di avere tutto dalla vita e che spesso sono privi di quel brio, di quel entusiasmo di crescita socio- culturale che ha sempre caratterizzato il percorso del nostro alunno speciale. Questi ragazzi dalla ” vita storta” così li definisco, al termine del loro percorso scolastico sono la tesi di laurea degli insegnanti, chi li avrà accompagnati con amore, comprensione e umanità sarà un laureato per eccellenza. A Simone vanno gli auguri di tutta la comunità maranese, nella consapevolezza che egli saprà raggiungere nuovi esaltanti obiettivi, accompagnato come sempre dall’ amore incondizionato dei genitori papà Basilio e mamma Annamaria.
Michele Izzo.
© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03