Meluzzi: “Draghi ha mentito sul green pass, in un paese serio sarebbe indagato o arrestato”

0
FILE - In this Thursday, Nov. 12, 2015 file photo President of the European Central Bank Mario Draghi as he addresses the committee on economic and monetary affairs at the European parliament in Brussels. Europes modest economic recovery is finally showing signs it might be the real deal, after years of sluggishness and false starts. And that has helped European Central Bank head Mario Draghi hit the pause button on his 1.5 trillion euro stimulus machine. (ANSA/AP Photo/Geert Vanden Wijngaert, File)
2.290 Visite

“Altro che dimissioni, in un Paese serio verrebbe indagato. E arrestato”. Alessandro Meluzzi implacabile contro il premier Mario Draghi. Lo psichiatra no vax è fuori controllo e nell’ultimo tweet denuncia il fallimento del green pass introdotto dal governo. “Delinquenti al soldo di BigPharma” scrive sui social pubblicando una locandina con il volto del presidente del Consiglio dove massacra l’ultimo decreto. Nel mirino c’è appunto la nuova certificazione, quella con cui per gli over-50 è stato introdotto l’obbligo vaccinale: “Draghi ha mentito causando una strage: chi ha il green pass diffonde il contagio”, sostiene Meluzzi fuori di sé. “Altro che dimissioni, in un Paese serio verrebbe indagato. E arrestato. Ripetiamo: ha falsamente asserito che chi è provvisto di green pass non diffonde il virus. Favorendo così un comportamento a rischio. Epidemia colposa. Grazie agli utili idioti”.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03