Marano, zero riscaldamento e acqua fredda alla Darmon-Piscicelli. Il Comune: “Ditta diffidata due volte”

0
808 Visite

Aule ancora al gelo alla Darmon-Torre Piscicelli e genitori sul piede di guerra. La contesa con il Comune si trascina ormai da settimane, da quando un gruppo di mamma ha segnalato agli uffici dell’Ente che non erano state ancora risolte le problematiche con la ditta, la Hera Comm, che in passato aveva fornito il gas. L’azienda, con sede ad Imola, avrebbe deciso di tagliare la fornitura poiché vanterebbe un credito di svariate decine di migliaia di euro dall’ente cittadino, in dissesto finanziario e ormai a costretto a tagliare servizi e a ritardare i pagamenti. “Termosifoni spenti e zero acqua calda nell’ala che accoglie gli alunni della scuola per l’infanzia. E’ un disastro che si trascina dall’anno scorso – spiega un gruppo di genitori – La situazione è insostenibile: il Comune si è mosso con colpevole ritardo e ora a pagarne lo scotto saranno i bambini, molti dei quali si stanno già ammalando”. Dall’ufficio tecnico comunale tengono a precisare di aver “saldato le fatture pregresse e invitato a più riprese, con ben due diffide, la Hera Comm a ripristinare il servizio”. Appelli rimasti (almeno finora) lettera morta.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03