Interdittive antimafia, il Consiglio di stato respinge i ricorsi della Fratelli Di Guida sas e Balestrieri Appalti srl

0
1.336 Visite

Il Consiglio di Stato (sezione terza) con due diversi pronunciamenti, una cautelare e un giudizio di merito, ha bocciato i ricorsi presentati da due aziende colpite nei mesi scorsi da interdittive antimafia. Si tratta, nello specifico, della Balestrieri Appalti srl, azienda operante in diversi comuni del Casertano e del Salernitano (i giudici del Consiglio di Stato hanno respinto l’istanza cautelare presentata dai legali dell’impresa) e della società Fratelli Di Guida sas, per anni operante nel mercato ortofrutticolo di Marano. Per la Di Guida sas i giudici si sono pronunciati nel merito del ricorso. Confermati, dunque, i provvedimenti emessi dalla prefettura di Napoli. Per la Di Guida sas i relatori della sentenza hanno confermato i collegamenti, attraverso altre aziende finite nel mirino della Prefettura, tra uno dei soci e personaggi dell’imprenditoria deviata operante nel comune di Marano. La società appellante è stata condannata al pagamento di euro 5 mila in favore delle parti costituite in giudizio.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03