Variante Omicron, serviranno alcune settimane per capire se sfugge ai vaccini

0
574 Visite

La variante Omicron si sta diffondendo rapidamente: potrebbe «bucare» i vaccini oggi disponibili?
Il ceppo B.1.1.529, segnalato il 24 novembre in Sudafrica, presenta numerose mutazioni, di cui alcune già viste — separatamente — nelle varianti precedenti Beta, Gamma e Delta. Dai primi dati sappiamo che molto probabilmente Omicron è più infettiva di Delta, ovvero si diffonde rapidamente, ma per ora non sembra essere più patogena. Per capire se sfugge al sistema immunitario dei vaccinati serviranno alcune settimane.

«Davanti a noi abbiamo tre ipotesi — sottolinea Carlo Federico Perno, direttore dell’Unità di Microbiologia all’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma —. La prima (probabile) è che Omicron, così come accaduto alle varianti Alfa, Beta, Gamma e Delta, non sfugga alla copertura offerta dagli attuali vaccini. La seconda: le mutazioni producono un cambiamento nella proteina Spike che la rende meno sensibile al sistema immunitario. In questo caso (possibile) l’efficacia dei vaccini resta buona, ma scende rispetto a quanto osservato finora con Delta. Nel terzo scenario, che ritengo altamente improbabile, la proteina Spike è talmente mutata che il vaccino non risulta più efficace. Se così fosse, dovremmo ricominciare il ciclo con un nuovo vaccino”.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03