Festa del 2 giugno, 9 milioni gli Italiani in vacanza: il 99% sceglie l’Italia

0
248 Visite

Con tutta Italia in zona gialla, e tre in bianca, riprendono gli spostamenti tra Regioni diverse del nostro Paese. Complice il bel tempo e il calo dei contagi, sono ben 9 milioni gli italiani che trascorreranno in vacanza la festa del 2 giugno. Una vera boccata d’ossigeno per un settore in crisi profonda da un anno e mezzo.

Una delle mete prescelte è sicuramente la Campania. Buon cibo, sole, e isole Covid free. Per la festa della repubblica, Federalberghi ha commissionato a livello nazionale, un’indagine effettuata dall’Istituto ACS Marketing Solutions in merito al movimento turistico degli italiani in occasione di questa festa e in previsione delle vacanze estive.

Colpisce constatare che il 54,5% degli italiani (maggiorenni e minorenni) abbia in programma o comunque stia valutando l’ipotesi di organizzare una vacanza nei prossimi mesi. Il top delle preferenze continua a guadagnarlo il mese di agosto (64,1%), seguito da luglio e settembre. Giugno non mostrerà una particolare performance, anche a fronte del fatto che le date delle riaperture sono state rese note in tempi non adeguati a garantire una buona programmazione per quel mese. Ma resta il fatto che la Festa della Repubblica, cadendo nella giornata di mercoledì, offre comunque la possibilità a famiglie e lavoratori di poter usufruire di un tempo più dilatato per pianificare un viaggio. La quasi totalità degli italiani sceglierà di restare nel proprio paese ma si orienterà con più scioltezza verso regioni diverse. Oggi si teme meno la diffusione del contagio e, nel contempo, c’è grandissima attenzione al rispetto del piano vaccinale”.

Nel dettaglio i dati mostrano come saranno circa 8,8 milioni gli italiani che andranno in vacanza e dormiranno almeno una notte fuori casa in occasione del 2 giugno. Altissima la percentuale di persone che rimarrà in Italia, il 99,3%. Come si legge nella nota;

Di questi, il 69,6% si muoverà all’interno della regione di residenza, il 22,5% si sposterà in qualche regione vicina a quella di residenza, il 5,5% invece farà un viaggio un po’ più lungo. L’alloggio vedrà una affermazione della casa di proprietà con il 30,3% della domanda. Seguono la casa di parenti o amici con il 25,8%, la struttura alberghiera con il 21,0%, i bed & breakfast con l’11,7% e l’appartamento in affitto con il 3,1%“.

Per quanto riguarda l’estate, gli italiani che vogliono andare in vacanza sono il 54,5% (+9,8% rispetto al 2020). Anche qui si preferisce rimanere in Italia 90% dei casi (89,6%), e al mare (72,7%), seguito dalla montagna (8,4%), dalle località d’arte (5,2%) e dai laghi (2,6%).

Prenotazioni sono arrivate anche per la giornata di domani in Campania. Come spiegato da Adelaide Palomba, presidente di Federalberghi Costa del Vesuvio:

Anche sui territori di Costa del Vesuvio si assiste a una ripresa delle prenotazioni. Certo non siamo ancora ai numeri del periodo pre pandemico, ma possiamo essere almeno più soddisfatti. Ciò fa ben sperare in prospettiva per la ripresa del comparto, soprattutto per ciò che riguarda la stagione estiva in arrivo. Restiamo in attesa che il green pass faccia la sua parte, anche e soprattutto per l’ingresso dei turisti che raggiungeranno la meta Italia provenendo da paesi stranieri”.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03