Marano, “Facciamo i buoni”: l’assessore Perna si rivolge ai commercianti. “Non è legittimo non accettare buoni spesa, ecco le novità”

0
1.646 Visite
Il comportamento di rifiuto della spendibilità dei buoni spesa non è legittimo. Il Comune li consegna dal mese di aprile 2020 ed è noto che per eseguire il controllo, per istruire le pratiche e procedere all’erogazione del beneficio, una parte del servizio sociale ha lavorato solo ed unicamente su questo procedimento. Da controlli effettuati e da istruttoria delle domande siamo giunti ad una somma di ventimila euro da assegnare ad un elenco ultimo di famiglie, nei prossimi giorni. “I commercianti che non li accettano possono farlo o sono passibili di penali?”. Questa amministrazione ed in particolare il mio assessorato ha già avuto modo di confrontarsi con questo “metodo”, mi riferisco al periodo dei librai del territorio; posto che un ente comunale dovrebbe sempre consentire una fluida transazione tra le parti che contraggono qualsiasi forma di contratto, c’è da ricordare che lavoro per questo comune da moltissimi anni e osservo con attenzione la macchina comunale dell’intera area a nord di Napoli ma, ahimé, conosco tante e tante imprese e società cooperative sociali che sono state sul lastrico per l’incapacità degli Enti Locali di procedere celermente alle determine di liquidazione e successive lavorazioni dei mandati di pagamento, con l’amara conseguenza di privare molti lavoratori del proprio stipendio.
Sull’argomento ci sarebbe tanto da dire ed approfondire. I COMMERCIANTI CHE HANNO ADERITO E FIRMATO LA CONVENZIONE CON IL COMUNE DI MARANO PER IL BUONO SPESA EMERGENZA COVID -19, OGGI SARANNO RAGGIUNTI DA UN COMUNICATO: PER TUTTI QUELLI CHE SONO IN REGOLA CON LA PRESENTAZIONE DEI DOCUMENTI E SONO RISULTATI IDONEI AI CONTROLLI, saranno inclusi in un’unica determina di liquidazione. Per i negozianti che non risultano ancora a posto con la parte documentale e di rendiconto, a questo punto sarà utile rendere pubblici i nominativi. NON È CORRETTO FAR RICADERE SULLA CITTADINANZA IL RALLENTAMENTO CAUSATO DA MOLTI ESERCIZI COMMERCIALI CHE NON SONO RIUSCITI A PROVVEDERE IN MODO VELOCE ALLA RENDICONTAZIONE O PER I QUALI SI È IN ATTESA DI RISULTATO POSITIVO PER I CONTROLLI. “A tutti quei commercianti che da tanti giorni collaborano con il Comune per questa iniziativa, con impegno e costanza e che hanno saputo attendere le procedure continuando A DARE UNA MANO AI CITTADINI il nostro più sentito ringraziamento”.
Nota stampa Bianca Perna, assessore Politiche sociali
© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03