Sondaggio del Sole 24 Ore su governatori e sindaci: male De Luca e De Magistris

0
CRO Napoli 13/5/2019 Teatro Augusteo giuramento di Ippocrate De Luca De Magistris Newfotosud Antonio Di Laurenzio
711 Visite

Il Sole 24 Ore pubblica oggi i risultati di un sondaggio dell’istituto Noto sui presidenti di regione e sui sindaci di 105 città capoluogo di provincia. En plein del centrodestra con i quattro governatori più apprezzati: tre sono della Lega. Secondo questo sondaggio, il governatore del Veneto Luca Zaia è il più popolare tra i suoi concittadini e il suo consenso è aumentato durante l’emergenza coronavirus. Dopo di lui c’è Massimiliano Fedriga (Friuli Venezia Giulia), seguito da Donatella Tesei (Umbria). A seguire Jole Santelli, appena eletta in Calabria, Stefano Bonaccini (Emilia Romagna) e Marco Marsilio (regione Abruzzo).

Ai primi posti ci sono quattro governatori del centrodestra, mentre a chiudere la classifica ci sono Attilio Fontana (Lombardia), tredicesimo, Vincenzo De Luca (Campania), Vito Bardi (Basilicata), Luca Ceriscioli (Marche), Michele Emiliano (Puglia) e Nicola Zingaretti (Lazio). Il segretario del Partito democratico è il meno popolare. “L’onda di piena della pandemia investe anche la politica locale – scrive il Sole -. Solleva alcuni leader e ne affoga altri, in un terremoto del consenso che guarda prima di tutto alle regionali di settembre, ma promette di farsi sentire anche ai piani alti dei principali partiti del Paese. In un doppio dualismo che nella Lega esalta il presidente veneto Zaia e schiaccia il lombardo Fontana”.

E il governatore lombardo, in effetti, di problemi sembra averne tanti. Se lo scorso anno si godeva il terzo gradino del podio, quest’anno l’inquilino del Pirellone è sprofondato al tredicesimo posto su 18, passando dal 49,7% di consensi del momento delle elezioni al 45,3% attuale, con una differenza di -4,4%. L’unico in tutta Italia ad avere un calo più alto è stato il pugliese Michele Emiliano, sceso al 40% partendo dal 47,1%.

Sondaggio di gradimento dei sindaci: ecco la classifica

Per quanto riguarda i sindaci, invece, in testa nell’indagine sul livello di gradimento c’è Antonio De Caro, sindaco di Bari e presidente dell’Anci. Decaro raccoglie un ampio 69,4%, affiancato sul podio dal messinese Cateno De Luca e da Giorgio Gori, sindaco della Bergamo martoriata dall’epidemia, ex aequo con Marco Bucci (sindaco di Genova). Appaiati all’ultimo posto della classifica Virginia Raggi (Roma) e Leoluca Orlando (Palermo). A far loro compagnia a fondo classifica ci sono Salvo Pogliese a Catania, Giuseppe Falcomatà a Reggio Calabria, Rinaldo Melucci a Taranto e Luigi De Magistris a Napoli. Chiara Appendino, sindaco di Torino, è al 97imo posto.

I risultati del “Governance poll 2020″ sembrerebbero aprire nuovi scenari di leadership nazionale, ma bisogna sempre fare conti con i profili percepiti dagli elettori in relazione ai singoli ruoli che gli stessi politici occupano – scrive Antonio Noto, direttore di Noto Sondaggi, sul Sole 24 Ore -. Non è sufficiente essere riconosciuto come un ‘buon amministratore’ per proiettarsi su dinamiche nazionali. Molto spesso i sindaci ed i presidenti di Regione ottengono un gradimento alto ma che si concentra nell’area territoriale in cui operano e non è facile poi estendere al resto d’Italia questo riconoscimento”.

 

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03