Ammazzarono un familiare di un pentito nel 1998, tre arresti nel clan Polverino. Erano già detenuti per altri reati

0
5.601 Visite
Il 27 febbraio 2023, i Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli hanno eseguito una misura cautelare in carcere nei confronti di tre affiliati al clan Polverino, già detenuti, in quanto ritenuti gravemente indiziati dell’omicidio di SOLLI Tammaro, avvenuto in Villaricca (NA) il 22 gennaio 1998. Le indagini, condotte dal citato Nucleo e coordinate dalla DDA della Procura della Repubblica di Napoli, hanno consentito di accertare a carico dei destinatari del provvedimento plurimi e gravi indizi circa l’esecuzione dell’omicidio per conto di esponenti del clan PIANESE – D’ALTERIO (operante in Qualiano) al fine di indurre SPERANZA Salvatore, parente della vittima, già affiliato al clan NAPPO (sempre operante in Qualiano) e divenuto collaboratore di giustizia, a ritrattare le dichiarazioni rese fino a quel momento all’Autorità Giudiziaria. La vittima fu individuata, dopo diversi sopralluoghi, a bordo di una Renault 5 e raggiunta da numerosi colpi d’arma da fuoco. L’autovettura e le armi utilizzate dai killer furono occultate all’interno di un box nella disponibilità del clan POLVERINO. Il provvedimento eseguito è una misura cautelare, disposta in sede di indagini preliminari, avverso cui sono ammessi mezzi di impugnazione, e i destinatari della stessa sono persone sottoposte alle indagini e quindi presunte innocenti fino a sentenza definitiva. NOMI DEGLI ARRESTATI – D’ALTERIO Raffaele, classe 1971 – detenuto per altro presso la Casa di Reclusione “R. Morandi” di Saluzzo (CN); – LICCARDI Salvatore, classe 1974 – detenuto per altro presso la Casa Circondariale di Rossano (CS); – RUGGIERO Giuseppe (nella foto=, classe 1962 – detenuto presso la Casa Circondariale di Roma-Rebibbia.
© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti