5.5 C
Napoli
mercoledì, Febbraio 8, 2023
Qatargate, Cozzolino si dichiara innocente e rinuncia alla sua immunità

Qatargate, Cozzolino si dichiara innocente e rinuncia alla sua immunità

0
Andrea COZZOLINO in the EP in Strasbourg
394 Visite

Andrea Cozzolino si è dichiarato innocente davanti dalla commissione Giustizia (Juri) del Parlamento Ue e ha rinunciato ufficialmente alla sua immunità. Durante l’audizione, l’eurodeputato eletto col Pd “ha contestato le ipotesi investigative” a suo carico che ha definito “alquanto generiche“. Ha quindi negato formalmente di “aver mai ricevuto direttamente o indirettamente” sia “denaro contante che altre forme di sostentamento e di essere totalmente all’oscuro delle attività realizzate dal signor Giorgi e dal signor Panzeri”. La procura belga che indaga sulle mazzette nel cuore dell’Europa, chiedendo di togliere l’immunità all’eurodeputato, ha riportato proprio alcune dichiarazioni del suo ex collaboratore Francesco Giorgi e in particolare il passaggio in cui sostiene che era “corrotto indirettamente”. In uno dei primi interrogatori anche l’ex sindacalista Antonio Panzeri aveva scaricato Cozzolino“Io non ho prove ma voi dovreste controllarlo, l’attuale presidente della delegazione del Maghreb”, aveva detto.

Cozzolino nega tutte le accuse e, davanti ai colleghi, ha anche sostenuto di non aver autorizzato il suo ex assistente a inviare una mail prima della votazione sul testo del Qatar dal suo indirizzo: “Il testo della mail”, ha detto, “è stato preparato e diffuso senza il mio preventivo assenso dal mio ex collaboratore Giorgi”. E, si legge nel documento diffuso dai suoi legali, “ho votato a favore degli emendamenti più significativi proposti al testo che stigmatizzava la condotta del Qatar”. Cozzolino ha anche risposto alle domande sulla sua relazione con Abderrahim Atmoun, ambasciatore marocchino in Polonia e figura identificata come l’emissario del Marocco nel Qatargate. “Conosco, come tanti altri miei colleghi” e “come per altri colleghi ho intrattenuto con lui rapporti cordiali. I nostri rapporti personali sono stati esclusivamente di tipo personale e amicale. Contrariamente a quanto riportato dalla stampa però non ho mai presentato una risoluzione urgente in favore del Marocco”, ha detto. “L’unica risoluzione sul Marocco che ho sottoscritto è del giugno 2021”, e, ha precisato l’eurodeputato “conteneva una severa critica allo Stato marocchino in relazione alle vicende migratorie“.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03

fb_like3

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO. METTI UN MI PIACE!

DIVENTA FAN DI TERRANOSTRA NEWS SU FACEBOOK