Guerra Ucraina, Mosca minaccia: «Fornitura armi a Kiev porterà a un disastro globale”. La Germania prende tempo mentre i civili vengono uccisi

0
775 Visite

Macron non esclude di fornire i tank Leclerc
La Francia non esclude di fornire carri armati pesanti Leclerc all’Ucraina per sostenerla nella sua guerra contro la Russia, ha annunciato oggi Emmanuel Macron al termine del Consiglio dei ministri franco-tedesco, al fianco del cancelliere tedesco Olaf Scholz. Kiev chiede con insistenza carri armati Leopard 2 alla Germania. «Per quanto riguarda i Leclerc – ha dichiarato il presidente francese – ho chiesto al ministro della Difesa di lavorarci su. Nulla è escluso ed è qualcosa che si valuta tutti insieme». Scholz, interrogato sui Leopard, ha detto che «il modo in cui noi abbiamo agito in passato è sempre strettamente coordinato con i nostri amici ed alleati e continueremo ad agire in funzione della situazione concreta».

2 ore fa
Kiev: “Russi attaccano infrastrutture critiche di Zaporizhizhia”
Le truppe russe hanno lanciato oggi un attacco missilistico contro infrastrutture critiche nella regione di Zaporizhzhia. Lo ha riferito lo Stato maggiore delle forze armate dell’Ucraina «Durante il giorno, il nemico ha lanciato 5 attacchi aerei sulle posizioni delle forze di difesa e un attacco missilistico contro infrastrutture critiche nella regione di Zaporizhzhia. Ha effettuato più di 20 attacchi da più sistemi di lancio di razzi», ha dichiarato lo stato maggiore, citato da Ukrainska Pravda. Le forze di Kiev hanno spiegato inoltre che «gli sforzi principali del nemico sono concentrati sulla conduzione di un’offensiva nella direzione di Bakhmut» e «conduce operazioni offensive senza successo nelle direzioni di Zaporizhzhia, Avdiivka e Liman. Su Kupyansk, Novopavlovsk e Kherson sta difendendo».

5 ore fa
Medvedev: «Occidente pronto a sbranare la Russia»
«L’incontro di Ramstein e le forniture di armi pesanti a Kiev non lasciano dubbi sul fatto che i nostri nemici cercheranno di sbranarci o addirittura di distruggerci all’infinito. E hanno armi a sufficienza per farlo. Potrebbero anche iniziare a produrne di nuove, se necessario», ha scritto oggi su Telegram il vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo Dmitrij Medvedev, giungendo a due conclusioni: in primo luogo, «sarebbe molto difficile». In secondo luogo, «nell’eventualità di un conflitto prolungato, a un certo punto potrebbe comparire una nuova alleanza militare, composta da quei Paesi che saranno infastiditi dagli americani» e dai loro alleati«. Secondo Medvedev – come riporta la Tass – il mondo tornerà ad essere un luogo stabile quando gli Stati Uniti abbandoneranno l’Europa e »ciò che resterà dei poveri ucraini, a meno che non sia troppo tardi«.

7 ore fa
Mosca: forze russe conquistano posizioni a Zaporizhzhia
Le forze armate russe hanno conquistato posizioni più vantaggiose nella regione ucraina di Zaporizhzhia, grazie sue alle operazioni offensive nelle ultime 24 ore: lo ha affermato il ministero della Difesa russo, citato dalla Tass. «Unità nel distretto militare orientale hanno conquistato posizioni e linee di fronte più vantaggiosi come risultato delle azioni offensive nel settore di Zaporizhzhia, ha detto il portavoce Igor Konashenkov, che ha rivendicato alle forze russe la distruzione di un deposito di proiettili d’artiglieria ucraino e l’u

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03