BACOLI, PAPPICE: E QUESTA SAREBBE LA PISTA CICLABILE DI MISENO?

0
745 Visite
Dai bagni chiusi alla schiuma nel lago, ecco come si presenta la cosiddetta pista ciclabile di Miseno:
– Percorso non recintato, con avvallamenti e buche che la pioggia rende scivolosi ed impraticabili per giorni;
– Erbacce e rifiuti lungo i cigli tanto i cestini colmi non si svuotano;
– Tombini smossi, alcuni aperti, in cui è possibile inciampare;
– Panchine già vecchie, messe tra monnezza e zoccole: qualcuna fa da scalino per accedere all’area mercato;
– Fontanine solo appoggiate e non collegate alla condotta, vicino un palo della luce divelto dalla ditta e non più ripristinato;
– Tavole smosse e consumate sui canali pluviali;
– “Cinque Lenze” incustodite, abbandonate, pericolose divenute la “discarica” del Comune e di FreeBacoli.
Questa è quella che l’Amministrazione – la stessa che tutti ci invidiano – ci propina come pista ciclabile e noi magari ci crediamo.
Le piste ciclabili però sono un’altra cosa da questo sentiero abbandonato e degradato.
Voler bene alla nostra Città significa dire le cose come stanno e con le parole giuste che non sono quelle della propaganda.
L’Associazione IL PAPPICE
Destinazione Diritti, Lavoro, Beni Comuni
© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03