Marano, elezioni 2023: tutti parlano di tutto. Ma la prima cosa da fare è evitare nuovi scioglimenti

0
1.276 Visite

La campagna elettorale, quella vera, inizierà verosimilmente verso gennaio-febbraio. Per ora siamo ai tatticismi, alle scaramucce e poco più. Da sinistra a destra poco o nulla è stato deciso ma ciò che colpisce è il ritorno in campo, o dietro le quinte, di personaggi superati dal tempo o dalla storia. Tutti ripetono, a mo di pappagalli, slogan e dichiarazioni di intenti mutuati dagli articoli di Terranostranews. Tutti propongono soluzioni note: occorre intercettare fondi, sistemare la rete idrica, valorizzare l’area Pip, rimettere in sesto e potenziare la macchina comunale. Il problema però non è il cosa fare, ma come farlo. Tutti tacciono, poi, su un altro aspetto: cosa fare per evitare un nuovo scioglimento per camorra? Nessuno se lo chiede o quanto meno nessuno da’ la necessaria importanza alla cosa. Farete attenzione alla composizione delle liste? Ci saranno i necessari paletti? Senza queste “precauzioni” tutto il resto sarà inutile.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03