La zona gialla e i giovani senza mascherina all’esterno dei bar. “Facciamo attenzione e rispettiamo le regole”

0
768 Visite

Ad una settimana dall’inizio della zona gialla la curva dell’infezione é leggermente risalita e in Campania siamo ai limiti dei parametri della zona arancione. Bisogna stare attenti, essere rispettosi delle regole, nella consapevolezza che il virus non é sparito ma soltanto sopito. L’uso della mascherina é indispensabile, come pure il distanziamento e l’igiene delle mani per combattere la emergenza sanitaria. In questa settimana di “semilibertà ” che ha portato alla riapertura delle attività commerciali e delle attività di ristorazione il punto di criticità macroscopico é dato dagli assembramenti che si formano fuori ai bar. A tutte le ore del giorno negli spazi antistanti i bar della città di Marano si formano gruppi di giovani canonicamente senza mascherina e irrispettosi del distanziamento.

Questo malcostume aumenta la diffusione del virus, ciò é riscontrabile attraverso il “termometro” scuola. Da giorni l’asticella di positività negli alunni delle scuole di Marano tende pian piano a risalire e spesso il primo positivo del nucleo familiare è quasi sempre il fratello o la sorella maggiore a dimostrazione che i giovani tendono a trasgredire. Da qui la richiesta alle forze dell’ordine già impegnate con professionalità e abnegazione quotidianamente per far rispettare le regole anti-Covid a intensificare il lavoro con sorveglianza metodica nei pressi dei bar. E ai genitori di non stancarsi mai di ribadire con forza ai propri ragazzi che il rispetto delle regole é un atto di civiltà e di rispetto per sé stessi e per altri, che spesso può salvare una vita.

Michele Izzo

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03