Napoli, Nappi (Lega): “Campi rom attentati a salute pubblica, smantellarli”

0
391 Visite

“In piena emergenza coronavirus e in una regione praticamente blindata dove i campani stanno dando prova di grande responsabilità, c’è chi invece se ne frega delle regole. Lo dimostra il focolaio esploso al campo rom di Secondigliano, dove in 29 sono risultati positivi al Covid. A tale proposito, chiediamo di sapere quali misure verranno prese per garantire la sicurezza ai cittadini delle località limitrofe. E’ intollerabile pensare che i contagiati, che dovrebbero restare isolati, se ne vadano in giro tutti il giorno per la città, in totale inosservanza delle disposizioni anti-contagio, soprattutto ora che il governo chiede ai cittadini nuovi sforzi in vista del Natale. Finiamola di usare due pesi e due misure. La pazienza è finita. I campi rom sono un attentato alla salute pubblica, alla sicurezza e alla legalità. Vanno smantellati. Il nostro obiettivo è chiuderli il prima possibile e in Consiglio daremo battaglia per tutelare tutti i cittadini”. Lo scrive in una nota Severino Nappi, consigliere regionale della Lega in Campania e coordinatore Lega di Napoli.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03