Marano, interdittive antimafia: chiusi i supermercati Carputo. La titolare protesta

0
5.614 Visite

Tiziana Di Tuoro è co-amministratrice della società Anthony super store srl, una di quelle che negli ultimi giorni sono state colpite da interdittive antimafia sul territorio di Marano. Il provvedimento della prefettura, notificato oggi dalla municipale, ha avuto un effetto immediato: la chiusura dei supermercati Sigma Carputo di via Labriola e via Gioberti.

L’imprenditrice ha deciso di abbassare la serranda e di esporre il cartello “ingiustizia comunale” e “cedesi attività”.

“Non abbiamo alcuna collusione con ambienti malavitosi – dice – siamo imprenditori del settore e se avessimo avuto problemi con la legge non avremmo fatto richiesta per i buoni spesa distribuiti dal Comune. Riteniamo questa misura profondamente ingiusta, che lede la nostra immagine professionale e danneggia i tanti dipendenti che lavorano presso i nostri puniti vendita. Faremo ricorso al Tar e dimostreremo la nostra estraneità ai fatti contestati”.

I provvedimenti interdittivi sono stati comminati anche alle attività di Vincenzo Polverino, al Moulin Rouge, villa Borghese, caseificio La Rotonda e a sette ditte del mercato ortofrutticolo.

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03