Marano, il campetto di calcetto abusivo e con l’acqua rubata dalla condotta comunale: l’ultima scoperta dei vigili. La struttura era già acquisita al patrimonio dell’ente

0
2.230 Visite

Pochi giorni fa in via Iummella gli agenti della municipale, impegnati in un servizio di controllo teso a scovare i ladri d’acqua, si sono imbattuti in un campo di calcetto (Vincas) completamente abusivo, già da anni acquisito al patrimonio immobiliare del Comune, il cui titolare attingeva illegalmente l’acqua (potabile) per gli spogliatoi e servizi igienici dalla condotta idrica comunale. Il campetto (che è già del Comune) è stato sequestrato dall’autorità giudiziaria. Al titolare della struttura – che aveva una semplice licenza per attività agricola – è stato intimato lo sgombero. Ora si procederà con la trascrizione del bene presso gli appositi registri, cosa che l’ufficio tecnico comunale avrebbe già dovuto fare da tempo. Completato l’iter, la politica maranese – mai sul pezzo sui problemi veri e sempre omertosa dinanzi alle questioni che attengono all’abusivismo edilizio e commerciale – dia in comodato d’uso questi campi a una parrocchia o a più parrocchie o associazioni no profit in modo da consentire ai bambini della zona di poterne usufruire e giocare senza dover pagare costose rette. L’assessore alle politiche giovanili e sport faccia subito sentire la sua voce.

 

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03