Il Giugliano di Gargiulo non si ferma più: battuta anche la Frattese

0
180 Visite

Grandi meriti vanno sicuramente attribuiti a Mimì Gargiulo, tecnico che da quando si è seduto sulla panchina gialloblù ha fatto rinascere la squadra.

Una squadra che sembrava allo sbando, ha ottenuto nelle 4 gare con il tecnico giuglianese in panchina, 1 sconfitta immeritata ad Afragola e poi 3 successi di fila.

L’ultima vittima è stata proprio la C.Frattese, che è al 5° posto della classifica e seppur decimata, partiva con i favori del pronostico.

Il tecnico Ciaramella oltre agli infortunati Milvatti, Pellini e Ammendola, non ha potuto contare su tre squalificati.

Il bomber Spilabotte che resterà fuori per molti mesi, più Claudio Costanzo e Capitelli.

Le assenze degli ospiti non fanno comunque diminuire i meriti dei padroni di casa, ormai sempre più affamati di successo.

La partita è stata subito vibrante con le due squadre che si sono fronteggiate a viso aperto dando vita ad un gradevole spettacolo.

Il Giugliano è andato vicino al vantaggio con Vitagliano, ma l’ottimo D’Auria ha deviato la conclusione in angolo.

E’ stato poi Barone ad impegnare l’estremo difensore ospite con un tiro dalla media distanza.

La risposta della C.Frattese è stata affidata ad un colpo di testa di Petito, che ha sfiorato l’incrocio dei pali.

Con le squadre molto corte in campo è stato difficile trovare varchi per gli attaccanti che spesso sono terminati in offside.

Al 24′ grandissima occasione per i Tigrotti con Grezio, che ha anticipato con un pallonetto D’Auria, ma la sua conclusione è stata salvata sulla linea da un difensore.

Su questa azione si è infortunato lo stesso D’Auria, che è stato costretto a lasciare il campo, al suo posto il classe 2000 Fusco.

La gara si è sbloccata al 35′. Azione prolungata del Giugliano, la palla è terminata sui piedi di Pizza, che ha servito dal lato opposto Vitagliano.

Il numero 4 gialloblù ha calciato con potenza e precisione di sinistro sul primo palo bucando Fusco per l’1-0.

Proprio al 45′ è arrivato il raddoppio dei Tigrotti e a realizzarlo è stato il più atteso trai gialloblù, Raffaele Pianese, che non andava a segno dalla gara col Pimonte.

Servito perfettamente sul filo del fuorigioco, l’attaccante esterno ha scavalcato con un colpo delizioso di esterno sinistro il portiere ospite.

Rete che ha sbloccato mentalmente uno dei calciatori più tecnici della compagine giuglianese, che ha liberato tutta la sua gioia correndo verso gli spalti come sempre assiepati.

I tifosi hanno potuto così gioire e cantare insieme al proprio beniamino fino al duplice fischio arbitrale.

La ripresa si è giocata su ritmi più bassi con gli ospiti alla ricerca del gol per riaprire la gara, ma inevitabilmente ha lasciato spazio alle ripartenze del Giugliano.

E proprio su una ripartenza è arrivato il 3-0. Fuga del sempre ottimo Bacio Terracino, che ha servito Pianese, che di piatto ha insaccato la sua personale doppietta al 58′.

Quattro le reti per Pianese in maglia gialloblù, entrambe arrivate con doppiette.

Al 77′ ha accorciato le distanze la C.Frattese con il suo uomo più pericolo, Allegretta. Preciso il suo diagonale, che ha battuto imparabilmente Navarra.

Al triplice fischio grande festa sugli spalti del Vallefuoco per il terzo successo consecutivo della squadra di Gargiulo.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03