La Cazzimma. Sono passati 15 giorni dall’elezione della Salis, ma Borrelli (dello stesso partito) non ha ancora detto mezza parola sulle occupazioni abusive da lei promosse

0
1.787 Visite

Sono trascorsi quasi 15 giorni dall’elezione al parlamento europeo di Ilaria Salis, eletta proprio nel partito del buon Francesco. Questi, inflessibile sulle occupazioni abusive in Campania, ad oggi non ha ancora detto una parola sulla Salis. E ora si ritrova al parlamento europeo, come compagna di strada, di scranno e di squadra, una come Ilaria Salis, che di occupazioni abusive e mancati pagamenti se ne intende eccome, come confermato anche in una intervista rilasciata ieri. Per la Salis è giusto occupare e non pagare. Che strano destino è toccato in sorte Borrelli, che in Campania fa fuoco e fiamme su certi argomenti, ma all’interno di un partito che di certe tematiche, a livello nazionale, sembra fregarsene altamente.

Il buon Borrelli, ambientalista della prima ora, che da anni si batte contro l’illegalità diffusa in città e in provincia (non solo occupazioni abusive), parla purtroppo poco anche del cemento che sta rovinando il territorio campano, anche grazie a leggi e leggine che da anni la Regione propone.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti