Killer in azione nella tabaccheria a Melito, ergastolo-bis per Ciro Di Lauro

0
1.432 Visite

Strage nella rivendita di tabacchi di Melito, stangata-bis per il figlio del boss “Ciruzzo ’o milionario”. Imputato con l’accusa di essere stato il mandate degli omicidi di Domenico Riccio, ammazzato in quanto sospettato di essere il cassiere del rivale clan Abbinante, e dell’innocente Salvatore Gagliardi, cognato del primo ma del tutto estraneo ai contesti camorristici, Ciro Di Lauro è stato condannato per la seconda volta alla pena dell’ergastolo.

La quinta sezione della Corte di assise di appello di Napoli ha confermato la sentenza di primo grado anche per l’altro imputato eccellente, Giovanni Cortese “’o cavallaro”, dilauriano della prima oraTira invece un sospiro di sollievo il ras della Vanella Grassi, Salvatore Petriccione “’o marenaro”, difeso dall’avvocato Domenico Dello Iacono, che si è visto cancellare la condanna all’ergastolo, rimediando 30 anni di carcere. I giudici gli hanno infatti concesso le attenuanti generiche dopo la confessione resa nel corso del processo di appello.

La svolta sul duplice omicidio avvenuto il 21 novembre 2004, agli esordi della prima faida di Scampia, è arrivata a febbraio 2022 dopo tanti anni grazie al pentimento di Massimo Molino, uno degli uomini che avrebbe dovuto prendere parte al delitto Riccio-Gagliardi. Molino, affiliato e sicario al servizio del clan Di Lauro, era da poco passato dalla parte dello Stato e con le sue scottanti rivelazioni ha deciso di fare luce su una drammatica pagina di camorra: la prima faida di Scampia e Secondigliano.

Molino, volto noto agli investigatori antimafia per i suoi precedenti penali e per essere il cognato del ras Maurizio Maione, aveva contribuito in maniera determinante a chiudere il cerchio intorno ai presunti mandanti e sicari dell’omicidio di Domenico Riccio e dell’innocente Salvatore Gagliardi, ammazzati con sei colpi di pistola in una tabaccheria di Melito la mattina del 21 novembre 2004, poche ore prima – tra l’altro – del brutale assassinio di Gelsomina Verde.

 

 

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti