“MANCARSI” È IL NUOVO SINGOLO DI LUIGI ESPOSITO

0
822 Visite

Il brano anticipa l’uscita del primo disco del pianista e compositore per Apogeo Records prevista per il 15 luglio

S’intitola “Mancarsi” il nuovo singolo del pianista, compositore e arrangiatore partenopeo Luigi Esposito ed è fuori su YouTube accompagnato dal videoclip. Il brano anticipa il suo primo album da solista “Portami a vedere il mare” che uscirà venerdì 15 luglio con l’etichetta discografica indipendente Apogeo Records, e sarà presentato ufficialmente nell’incantevole Parco Archeologico del Pausilypon sabato 16 luglio. Dopo le numerose collaborazioni con alcuni tra i più importanti artisti della scena musicale campana e nazionale (Daniele Sepe, Marco Zurzolo, Gianni Lamagna, Quartieri Jazz, Quartetto Ajar…) Luigi Esposito approda a questo lavoro con l’abile batterista e percussionista Emiliano Barrella che lo ha affiancato anche negli arrangiamenti non solo di questo brano ma di tutto il disco, aggiungendo significato al viaggio.

“Mancarsi”, sintesi perfetta del progetto, a dispetto del titolo, parla di presenza e racconta la storia di due innamorati che spinti dalla mancanza si cercano e quindi si ritrovano. «Se una vela scompare all’orizzonte, ci si chiede per tutta la vita dove navighi e si tracciano rotte, si va verso mete lontane – spiega Luigi Esposito, senza tradire il suo animo in simbiosi con la poesia oltre che con la musica – Poi, a un’alba, il profilo di quella prua si staglia sulla linea del cielo che porta a casa».

Nostalgia e speranza s’incontrano come tornerà ad accadere nel resto dell’album. Nel video il mare, fonte d’ispirazione costante ed infinita per il musicista e compositore, è ovviamente protagonista insieme alla danzatrice Valeria Nappi che racconta con il corpo le emozioni della musica.

Una chicca: l’audio del videoclip è quello originale.

Regia e montaggio: 56K Production

 Link del videoclip “Mancarsi”:

https://www.youtube.com/watch?v=5D3dsVS8ggs&feature=youtu.be

 

In allegato fotografie di Diana De Luca

 Bio di Luigi Esposito:

Luigi Esposito è pianista, compositore e arrangiatore e nasce a Napoli nel luglio del 1985. Ha studiato musica classica e jazz presso il conservatorio di S. Pietro a Majella, collabora con numerosi artisti e ensemble, tra i quali Quartieri Jazz di Mario Romano e con questa formazione incide il disco d’esordio del quartetto collaborando con artisti come, Daniele Sepe, Antonio Onorato, Marco Zurzolo e Joe Amoruso, e firmando uno degli inediti del disco: “Walzer A Forcella ”. Nel 2011 fonda l’AJAR Quartet e nel 2014 incide il primo disco dal titolo “AJAR”, iniziando a portare in giro la sua musica e riscuotendo ottimi consensi di pubblico e critica.
Nel 2015 partecipa al Premio Masaniello con una sua composizione, (“Rose senza spine”) affiancato da Irene Scarpato dei Suonne d’Ajere e da Gianni Lamagna (Nuova Compagnia di Canto Popolare). Nel 2016 partecipa come pianista al disco di Daniele Sepe (Capitan Capitone & Fratelli della Costa) e lavora come pianista e co-arrangiatore nel primo disco di Emanuele Ammendola (Migrà’), insieme al quale partecipa a diversi concorsi tra i quali Musicultura, FestMed2016 Ugo Calise Festival 2016. Nel 2018 è come arrangiatore, co-autore e musicista nell’album “MemoranduM” di Fabiana Martone, voce dei Nu Genea. La collaborazione con la cantante continua tuttora.
Nel 2018 si specializza in tecniche di composizione di musica per il cinema, con il Maestro Pericle Odierna (Globo D’oro 2020) mentre l’anno successivo collabora come fisarmonicista al disco “La Sindrome di Wanderloust ” dei Gatos Do Mar. Nel 2019 lavora come arrangiatore, co-produttore e musicista all’album pubblicato da Apogeo Records Atacama! di Alessio Arena, con cui collabora attualmente. Nel 2020 lavora come co-autore, arrangiatore, orchestratore e pianista alle musiche scritte con Alessio Arena per lo spettacolo ” ‘A freva ” di Mario Gelardi e Fabio Pisano.

Oltre a questa rappresentazione, scrive le musiche per diversi spettacoli e commedie teatrali. A dicembre 2021 collabora alla realizzazione di “Living in Shadows and light “, disco live di Fabiana Martone dedicato alla figura di Joni Mitchell.
Nel mese di giugno 2022 pubblicherà con l’etichetta discografica Apogeo Records “Portami a vedere il mare”, il suo primo album da solista composti e realizzati insieme al batterista Emiliano Barrella.

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS

  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03