Marano, via Platone e via San Rocco: assegnate nuove case alle famiglie inserite nella graduatoria regionale. Silenzi e imbarazzi per l’affidamento senza bando di una villa confiscata

0
3.026 Visite

Altri appartamenti assegnati, con decreto sindacale, ad altrettante famiglie del territorio. Sono beni abusivi, come si ricorderà, acquisiti al patrimonio comunale. Gli immobili (appartamenti e ville con posto auto) sono ubicati in via Platone, via San Rocco e via Sant’Agostino, ma per quest’ultimo caso il Comune ha subito una duplice sconfitta in sede giudiziaria e dovrà, salvo ulteriori sorprese e atti, restituire la palazzina sgomberata alla famiglia Polverino.

Nei giorni scorsi, Visconti – che teme lo scioglimento per mafia dell’ente – ha assegnato altri immobili di via Platone e via San Rocco. I destinatari, come riportato sul sito istituzionale dell’ente, sono i signori Napolano Michele, De Sica Carmela, Russo Anna e Scialò Anna. Sono aventi diritto inseriti in una graduatoria regionale da cui attinge il Comune. Si va dal numero due al numero 44. Le modalità di convocazione delle famiglie non è mai stata realmente chiarita, così come la arcinota questione di una villa confiscata assegnata mesi fa (senza alcun avviso pubblico) a una famiglia che non era piazzata bene nella suddetta graduatoria. I tre mesi di affidamento temporaneo sono scaduti, ma dal Comune non si muove una foglia. La commissione d’accesso agli atti che indaga sul municipio, sentitamente ringrazia..

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03