Il Pd di Marano non ha ancora deciso su Visconti: ieri ennesima fumata grigia. La città muore e i dem giocano sulla pelle dei cittadini

0
739 Visite

Fumata grigia. Nulla di fatto. Non si è deciso né in un senso né nell’altro. Il Pd, riunito ieri nel direttivo (si è tenuto presso un immobile di proprietà del tesserato Schiano) che avrebbe dovuto mettere la parola fine su Visconti, non ha ancora adottato la decisione finale. Tutto rinviato al fine settimana, quando forse sulla vicenda si pronuncerà nuovamente il segretario provinciale Sarracino. I consiglieri del Pd, sei in totale, che si erano opposti a Visconti nell’ultimo consiglio comunale, sfiduciando il vicesindaco D’Alterio e bocciando la delibera sull’esternalizzazione del servizio idrico, non hanno ancora sciolto il nodo.

Nonostante le roboanti dichiarazioni, quelle del consigliere e capogruppo Coppola in primis, non hanno trovato ancora il coraggio di allontanarsi dalla fallimentare gestione Visconti, ormai prossima anche al commissariamento. Una pena, una tristezza infinita. Marano condannata ad attendere i comodi del Pd, del direttivo, dei consiglieri e del segretario provinciale che non ha ancora affondato il colpo finale. Marano, intanto, si spegne giorno dopo giorni. Due mercati chiusi, il cimitero al buio da 100 giorni, strade mal spazzate, zero telecamere sul territorio, aumento degli abusi edilizi, il Pip è un concentrato di degrado e illegalità urbanistiche, indagini della Procura e della prefettura, vandalizzazioni in ogni dove, sconfitte clamorose in sede giudiziaria, uffici comunali (alcuni) che funzionano poco e male.

 

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03