Incidente a Chiaiano la notte di Capodanno, Angelo ha aperto gli occhi ma le sue condizioni restano gravi

0
3.755 Visite

Angelo, il giovane papà originario di Melito ma residente a Marano schiantatosi nella notte di Capodanno a bordo della sua auto, ha aperto gli occhi. Il 31 enne fu ricoverato in condizione disperate al Cardarelli dopo aver impattato contro alcune autovetture in sosta. L’incidente si verificò a Chiaiano, in via Santa Maria a Cubito, a poche decine di metri dalla stazione metro. Angelo era alla guida di una Fiat Punto, la notte tra il 31 e l’1 gennaio, e accompagnava il figlio piccolo in ospedale, vittima di un incidente domestico. Nei giorni scorsi i sanitari del Cardarelli lo avevano sottoposto a tracheotomia, una manovra chirurgica alla trachea eseguita per favorire l’apporto di ossigena. Ha aperto gli occhi, ma non riesce ancora ad interagire con i familiari. Le condizioni restano gravi e la prognosi non può essere ancora sciolta. E’ stato sottoposto, intanto, ad un intervento chirurgico alle gambe.

 

 

© Copyright Fernando Bocchetti, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03