Il Comune di Marano perde 2 e milioni e 500 mila euro. Moio e Carandente: “Ma Visconti cosa ha da festeggiare?”

0
1.749 Visite

Visconti ha perso 2,5 milioni di euro della Città Metropolitana. Un’altra sconfitta per Visconti e per la nostra città, frutto dell’incapacità dell’attuale amministrazione.
L’occasione era ghiotta: ottenere finanziamenti importanti dalla Città Metropolitana di Napoli nell’ambito del Piano Strategico che ha previsto un finanziamento complessivo ci circa 250 milioni di euro, per tutti i comuni appartenenti alla Città Metropolitana, da destinare a progetti utili alla riqualificazione dei comuni partecipanti.

Al nostro comune spettavano 6 milioni di euro da poter utilizzare senza vincolo di destinazione. Ma facciamo un passo indietro per spiegare bene ai concittadini maranesi questa brutta battuta d’arresto. Entro il 16 ottobre del 2019 il comune di Marano avrebbe dovuto presentare i progetti per poter ottenere i fondi del Piano strategico, ma tutti i progetti presentati erano privi di qualsiasi requisito e quindi furono bocciati dall’ente locale e dal suo sindaco Luigi De Magistris.

Il comune di Marano rimase al palo, non figurando tra i comuni ammessi alla distribuzione degli stanziamenti. Un’occasione mancata di rilancio strutturale, economico e sociale per una città che sembra sprofondare sempre più nel limbo del degrado più profondo, si sarebbero potuti realizzare infatti progetti per scuole, viabilità e ambiente.

Notizia degli ultimi giorni è l’approvazione da parte della Città Metropolitana di Napoli del
progetto per la realizzazione delle fogne di Torre Caracciolo, progetto che prevede un
finanziamento di circa 3 milioni e mezzo di euro. Sicuramente una bella notizia per Marano e per i residenti della frazione collinare del nostro comune, ma il bicchiere è mezzo vuoto e non mezzo pieno come vogliono farci credere il Sindaco e l’intera maggioranza, infatti se solo avessero recuperato interamente i sei milioni di euro dell’ente metropolitano avrebbero potuto dire di aver fatto il loro lavoro ordinario in maniera corretta.

La domanda quindi sorge spontanea: i due milioni e mezzo di euro che Visconti ha perso per il comune di Marano ce li rimette di tasca sua? Infatti con questi fondi persi si sarebbe potuto realizzare la delocalizzazione del mercato ortofrutticolo, oppure realizzare una scuola nella frazione di San Rocco o rivedere il manto stradale ed illuminazione in più zone della città.

Ne approfittiamo per fare un appello al Sindaco di non fare la stessa cosa con i fondi PICS
(Programmi integrati città sostenibili), faccia il possibile per ottenere TUTTI gli 11 milioni di euro stanziati dalla Comunità Europea perché la città essendo in dissesto finanziario non può lasciarsi sfuggire ulteriormente questi finanziamenti sovracomunali.

Luigi Carandente, consigliere comunale
Nicola Moio, consigliere comunale

© Copyright redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TERRANOSTRA | NEWS
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti

ads03