Italia. Abuso d’ufficio e truffa, arrestato il sindaco di Brindisi

0
552 Visite

Il sindaco di Brindisi, Mimmo Consales, a guida di una giunta di centrosinistra, è stato arrestato all’alba dagli agenti della Digos. Per lui l’accusa è di corruzione, abuso di ufficio e truffa. In manette sono finiti anche un commercialista, Massimo Vergara, e un imprenditore, Luca Screti, titolare della Nubile srl, la società che gestisce a Brindisi la raccolta dei rifiuti. Screti è in carcere mentre Consales e Vergara ai domiciliari. E’ stato inoltre sequestrato l’impianto per la produzione di cdr che si trova nella periferia della città.

L’inchiesta era partita ormai due anni fa e aveva creato anche una crisi politica all’interno del centrosinistra con il presidente della Regione, Michele Emiliano, che aveva chiesto le dimissioni di Consales mai arrivate. Tanto che il sindaco si era poi autosospeso dal partita.
© Copyright Redazione, Riproduzione Riservata. Scritto per: TerranostraNews
  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Commenti